Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2010

La magia dei gatti

In tutti i tempi e in tutti i luoghi i gatti hanno sempre rappresentato quel meraviglioso anello di congiunzione tra il nostro mondo umano e qualcosa che va verso la trascendenza dello spirito, qualcosa che per noi è invisibile ma forse per i nostri compagni felini non è poi così celato ai loro sensi. Basta osservare un gatto, anche il più piccolo e appena nato, per capire questa verità.
Tra le innumerevoli storie di gatti, vorrei raccontarne due, forse a voi note, una che appartiene alla tradizione shintoista giapponese e l'altra alla tradizione popolare buddhista.

Tra i shintoisti, un posto particolare merita il Maneki neko, o Gatto della fortuna, tuttora rappresentato in statuine di porcellana o ceramica, rappresentante il felino (di razza giapponese) con una zampa alzata, nel segno dell'invito a seguirlo (che noi occidentali potremmo scambiare per un saluto). Se viene esposto nelle attività commerciali, la destra alzata attira il denaro, la sinistra i clienti.
Narra la legge…