Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Baaria candidato Oscar

L'annuncio ufficiale è di ieri: Baaria, il film di Giuseppe Tornatore è stato candidato a rappresentare l'Italia agli Oscar 2010 come miglior film straniero, a ventun anni di distanza da "Nuovo Cinema Paradiso" (Oscar 1989 per il miglior film straniero).. in bocca al lupo!!

(fonte)


Statua a villa Palagonia, Bagheria (PA)
The photo above is taken by "nachogallardo", on Flickr, Creative Commons licence.

Baaria

Baaria, ovvero Bagheria.
Un film del nostro Giuseppe Tornatore, che ho visto questo weekend e consiglio a tutti di vedere, all'altezza per essere candidato come miglior film straniero alla prossima cerimonia degli Oscar, un film sulla Sicilia dagli anni 30 ai giorni nostri, un meraviglioso volo d'aquila dal passato al presente su di un mondo che si chiama, per tutti, Italia.

Portici di Carta

Si è svolta nel weekend, sabato 26 e domenica 27, a Torino, l'iniziativa "Portici di Carta", ovvero la libreria più lunga del mondo, sotto i portici di via Roma: dalla piazza della stazione a Piazza Castello una teoria ininterrotta di bancherelle degli editori e dei librai di Torino.

Stupendamente dipanata sotto gli eleganti portici, la manifestazione si sposava con la giornata ecologica e con le conferenze di Torino Spiritualità, a significare fortemente che il libro è soprattutto ecologia per la mente e cibo dello spirito.

Ecco alcune foto:



Targa a Peppino Impastato

Uccide di più l'indifferenza della mafia.

E' la notizia di questi giorni, la decisione di rimuovere la targa nella biblioteca di Ponteranica, in provincia di Bergamo, dedicata a Peppino Impastato, giornalista siciliano ucciso dalla mafia nel 1978. Voluta dalla precedente giunta di centro-sinistra, rimossa dal neo sindaco leghista.
Oggi, 26 settembre, Uomini di Buona Volontà hanno manifestato a Ponteranica contro a mio parere l'inconcepibile rimozione della memoria storica.

Fonte : Corriere, "Bergamo, via la targa a Peppino Impastato"

The photo above is taken by "ragnagne" on Flickr, Creative Commons licence.

Truffa Zero9Web

Ecco l'ennesima truffa (legalizzata, per carità, questi signori non andranno in galera nè rimborseranno i soldi dato che lo fanno legalmente, si intende) nel mondo degli SMS.

Che il servizio SMS sia una fabbrica di soldi lo sanno tutti, persino quei 10 o 15 centesimi a messaggino, che ci sembrano pochi, con un volume di traffico enorme, crea ricavi spropositati, oltre che essere carissimi 15 centesimi, ai gestori telefonici il servizio costa una cifra irrisoria per sms.

Ecco però arrivare i servizi a valore aggiunto, via SMS, ai quali pur non richiedendo esplicitamente di venire iscritto, lo diventi.

E'il caso della truffa di Zero9Web.

Questi signori, inviano SMS periodici, sembrerebbe ad ogni ricarica di telefonino, e la coppia di SMS costa 3 + 2 = 5 euro !! Se poi hai la sfortuna di ricaricare due volte il telefonino in un mese, ti viene sottratto dal tuo credito 10 euro.. e senza che la persona sia informata.
Chi se ne accorge bene e lo disdice : basta inviare un SMS al 482095 …

Psicosomatica

Si apre oggi a Torino, al centro congressi Lingotto, ICPM 2009, il 20° congresso mondiale di medicina psicosomatica.
In questo congresso verranno presentate dei risultati scientifici forse stravaganti alla maggior parte delle persone ma non agli addetti ai lavori e nemmeno a chi si è sempre occupato di medicina olistica (per favore, non chiamiamola alternativa) ovvero del forte legame che esiste tra mente, psiche e corpo.

La risonanza magnetica funzionale fotografa lo stato del cervello prima e dopo una psicoterapia. Un paziente soffre di paura dei ragni, viene curato con la sola psicoterapia che lo cura, riuscendo a fargli svanire la paura. La risonanza magnetica mostra che la struttura neuronale del cervello è cambiata. Non con gli psicofarmaci ma con una semplice, e non invasiva, psicoterapia.

E' questo a mio parere il grosso salto qualitativo che dovrà fare nei prossimi anni la medicina tradizionale: non soltanto una visione riduttiva e schematica della malattia, non solo un medi…

Parigi in Via Po

Che Torino sia una piccola Parigi è credo evidente a tutti i torinesi, e piazza Maria Teresa è forse l'esempio più bello (anche se recentemente ingiuriata da alcune torme di barbari della movida notturna discesi da piazza Vittorio, forse emuli dei loro antenati Lanzichenecchi o Celti di Brenno..).

Proprio in virtù di questa affinità elettiva tra le due città, stasera si svolgerà uno sposalizio, naturalmente simbolico, tra Torino e Parigi, sotto i portici di via Po.
"Parigi in via Po", questo è il nome dell'evento artistico e culturale, è organizzato in collaborazione con l'università, stasera dalle 20 alle 24.
Saranno presenti più di 180 artisti di Montmartre e Saint Germain: pittori, scultori, poeti, scrittori, attori, musicisti, cantanti lirici, chansonniers, danzatori, scenografi, cesellatori, costumisti, scienziati, ricercatori, filosofi ecc... insomma Torino si trasformerà in una piccola Parigi subalpina!

Tra i tanti eventi, segnalo la presentazione del libro &q…

Ipnosi regressiva

Ipnosi credo sia un termine comprensibile ed accettato da tutti, che l'ipnosi possa essere utilizzato come strumento per la psicoterapia è a mio parere un passo ulteriore verso l'indagine più profonda della psiche umana (nel suo termine più ampio di mente e spirito).
Un'ulteriore passo è chiedersi : ma ammesso che esista la reincarnazione dell'anima, con l'ipnosi, così come è possibile far recedere la coscienza al passato verso l'età infantile, è possibile ritornare a memorie di vite passate ?

Ognuno penso debba trovare la propria risposta.
Qualcuno l'ha fatto, negli Stati Uniti e qualcun altro da decenni lo sta applicando con successo anche in Italia, a Bologna.
Ecco un video di un'intervista al dott. Angelo Bona, psicoterapeuta, una delle tante reperibile su YouTube (passando per quella canzonatoria ed infantile ad Uno Mattina, a quella più seria di Voyager), questa nello studio di Internet Café, a mio avviso la più seria ed approfondita:

Prima parte:
http:…

Diritto al lavoro per gli over 40

La necessità di difendere i diritti al lavoro è quanto mai attuale e urgente, vi prego leggete e chi lo desidera firmi questa petizione:
http://www.sottoscrivo.com/85_diritto-al-lavoro-per-gli-over-40.htm

Ecco l'incipit della lettera del comitato promotore:

OGGETTO: Petizione a sostegno dei disoccupati over 40.

Illustri Onorevoli,
con la presente vorremmo attirare la Vostra attenzione su un fenomeno preesistente alla crisi economica dell’ultimo anno, ma amplificato da essa: la disoccupazione over 40. Chi sono i disoccupati over 40? Uomini e donne ritrovatisi senza un lavoro da un giorno all’altro per la crisi e che incontrano oggettive difficoltà a rientrare nel mondo del lavoro. Uomini, spesso unica fonte di reddito per le proprie famiglie o per se stessi, troppo giovani per andare in pensione, ma ritenuti, a torto, un costo troppo alto da sostenere. Donne uscite dal lavoro per dedicarsi alla famiglia, inizialmente per un periodo limitato necessario alla gestione dei figli, ed alle qu…

Benvenuto autunno

Benvenuto autunno.. benvenuto a Torino, oggi il 14 del mese di settembre, che coincide col giorno di inizio delle scuole in Piemonte, svegliarsi la mattina e ritrovare il cielo plumbeo e sentire nell'aria il profumo dell'umidità, promessa di pioggia.. benvenuto a te, eterno ciclo dell'esistenza umana.

The photo above is taken by "LOLLY_flowers", on Photobucket - licence granted in "Photobucket.com Terms of Use Agreement"

Cappuccetto Rosso

illustrazione di Gustave Doré

Cappuccetto Rosso dai tanti nomi: Little red riding hood per gli anglosassoni, Petit chaperon rouge per i francofoni, Rotkaeppchen per i tedeschi.
E' forse la favola più nota di tutti i tempi, la bambina che da sola attraversa il bosco e fa conoscenza con un pericolossisimo lupo.. ma quanto è antica questa fiaba ?

Fino ad ora si pensava fosse una favola dell'ottocento dei fratelli Grimm, derivata da una precedente di fine settecento di Charles Perrault, nella raccolta dei "racconti di Mamma Oca".
Sbagliato invece, come era evidente dall'universalità del tema e dai tanti significati che essa sottenda, quasi archetipo primordiale della condizione dell'infanzia: la favola più antica risale all'antica Grecia, nell'era di Esopo, ma altre versioni si trovano in tante culture diverse, Cina (qui non è un lupo, che è poco diffuso, ma una tigre), Giappone, Corea, Birmania, Iran, per un totale di 35 versioni differenti.
Questo è quanto e…

Il primo virus mediatico

So di sapere di stare per scrivere su di un argomento così in evoluzione che tutto e il contrario di tutto può confermare o smentire quanto affermo.
Eppure c'è qualcosa che non riesco a capire in questo evento mediatico che domina ormai le pagine principali dei giornali e telegiornali e ha un nome preciso : influenza A H1N1, detta anche "suina" dall'animale che ha trasmesso il virus all'uomo.

A leggere i giornali sembra arrivare la peste nera.
Eppure al momento (e lo sottolineo, al momento) non esiste nessun motivo (a meno che non ci sia qualcosa noto ai governi di cui noi non siamo messi a conoscenza) di non essere ottimisti.
Non ne esiste uno per preoccuparsi, per il tasso di mortalità che è confrontabile con un'influenza stagionale (ho fatto un calcolo, non prendete il dato per accurato: 0.1 % mortalità di influenza stagionale contro lo 0.4% di quella nuova).

Il vaccino è vero mi preoccupa, ma non tanto perchè non ci saranno dosi per tutti ma piuttosto perchè n…

Frecce Tricolori

Oggi, primo settembre, si celebra in Libia il 40° anniversario della presa del potere di Muammar Gheddafi, avvenuto a seguito del colpo di stato del 1969.
Un anniversario come tanti, non particolarmente degno di nota se non per la presenza delle nostre Frecce Tricolori, che presenzieranno alle cerimonie dei festeggiamenti (è una celebrazione, un saluto, un inchino?) , insieme al nostro Illustrissimo Più Grande Presidente e Statista della storia italiana (ritornato però in patria prima dell'inizio).
Naturalmente solo l'Italia è pronta a festeggiare l'avvenimento insieme al dittatore, di cui sono noti a tutti i suoi precedenti politici (si legga la sua biografia su Wiki..), nessun altro rappresentante di altro stato europeo sarà presente.

Ma le Frecce Tricolori non rappresentano l'Italia ?

Ma allora perchè sono in Libia ?
Nella terra che fu bersaglio degli aneliti di un rinnovato Impero Romano, vaneggiamenti di un altro italico personaggio politico di epoca fascista, l'It…