Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2009

Gadhimai Mela e il sacrificio degli animali

Si sta svolgendo in questi giorni a Bariyapur, nel sud del Nepal una festa indù, il Gadhimai Mela (dove "Mela" si può tradurre qui come "Festival") , dedicato alla dea omonima, che si svolge ogni cinque anni e che richiama milioni di indù devoti.
In questa ricorrenza si svolge un macello di animali, sacrificati alla dea, evidentemente assetata del sangue dell'animale sacrificato. Il numero di animali uccisi è impressionante: 250.000 , prevalentemente bufali, ma anche capre, galline, piccioni e topi.
In genere l'animale viene portato al tempio dallo stesso proprietario, il sacerdote taglia la gola all'innocente animale usando il khukuri, coltello tradizionale: il gesto attirerà così i favori della dea che risolverà il problema del proprietario per il quale offre il sacrificio.

Una barbarie certo. E ancora più barbarie, se si considera che, se si vuole semplicemente assistere, c'è la possibilità di farlo per 20 rupie nepalesi. Il festival si trasforma in…

LHC : eppur funziona!

Ora che il più grande accelleratore di particelle al mondo, l'LHC, Large Hadron Collider ovvero Grande Collisore di Adroni, è ripartito ed entusiasma già i fisici di Ginevra, immagino che siano stati bandidi i panini in "sala macchina" dato che una briciola di pane aveva creato un malfunzionamento e un'interruzione di attività di più di un anno. Adesso lo spingono ad 0,9 TeV (Tera elettron-volt) sui 7 TeV massimi (il secondo più grande, il Tevatron americano, arriva "appena" a 2 TeV) e ci si accorge anche quanto è facile manovrare i fasci di particelle da far scontrare.
Funziona da Dio, verrebbe da dire.

Due fatti sull'LHC mi fanno sorridere, il primo che è stata depositata all'ONU una denucia per la possibilità che l'LHC generi buchi neri e quindi inghiotta la Terra e tutto ciò che gli sta intorno. Il fior fiore dei fisici del pianeta non credo vada confuso con gli scienziati pazzi, alla Frankenstein, che appaiono nei film e che forse, alcuni di …

Cinquemila lire per un ebreo maschio adulto

"World through your eyes", il mondo attraverso i tuoi occhi

Comune di San Martino dall'Argine, un piccolo e tranquillo paese del mantovano.
Un'ordinaza del sindaco leghista, con una affissione pubblica, invita i cittadini alla delazione, alle autorità competenti, della presenza di immigrati clandestini nel territorio comunale (leggi il manifesto dalla Gazzetta di Mantova).

In un piccolo paese dove l'immigrazione clandestina è davvero una questione marginale. Ma si sa, in ossequio alla prima legge della Teocrazia Mediatica (ovvero il governo delle televisioni e dei mass media), un problema non è un problema fintantochè non se ne parla incessantemente in televisione, finchè le menti umane rese lobotomizzate dall'uguaglianza televisione=verità=realtà non lo percepiscono come un problema. E' umano, è l'illusione dei sensi e della mente.

A prescindere dalla leggittimità giudica (l'obbligo di comunicare la notizia di reato di clandestinità spetta al cittadi…

Scienza della Coscienza

spirit world

E' mia opinione che la fisica moderna abbia aperto e stia aprendo delle porte oltre quello che è percepibile con la sola esperienza corporale sensibile (ovvero credere che il mondo sia oggettivo e credere che esista solo tutto ciò che vedo, tocco o sento con i cinque sensi del corpo fisico).
Poco si sa o si parla fuori da ambiti ristretti. Ciò non giova parlarne a sproposito ovvero senza cognizione di causa, ovvero senza studi scientifici (sia scolastici sia personali), ma nemmeno nasconderlo o catalogarlo come stranezze o curiosità della fisica. Sono proprio le stranezze, i particolari che non rientrano in una teoria fisica ben definita (per la quale si commette l'errore di sempre, ovvero quello di considerla come blindata ed inattaccabile) che sono le leve con cui forzare il nostro modello di realtà assodato (ovvero creduto tale) e pensare come invece potrebbe essere più semplicemente (si, perchè la fisica quantistica, è un mio parere, semplifica e non complica la…

Criceti di Villa Hamster

Combattere lo stress regredendo allo stato animale. Indendiamoci, tra le varie possibilità di scappare dalla realtà (ma cos'è la realtà?) fatta di stress, dolore e frustrazione è quella senza dubbio più innoqua, non crea dipendenza, costa "solo" 99 euro al giorno, anche se ciò dimostra come sia importante e poco affrontato (raramente discusso) conciliare l'essenza umana (la mente, la coscienza, l'anima) con le attività quotidiane, l'agire che talvolta è in contrasto con l'essenza interiore ed è causa di stress.

Ecco quindi una soluzione "regressiva", ritornare allo stato di non auto-coscienza, quella animale per intederci (anche se tale affermazione potrebbe essere discutibile), come affittare una camera all'hotel Villa Hamster di Nantes e vivere per un giorno o più da criceti.
Perchè poi i criceti ? Da chiedere ai proprietari, magari altri preferirebbero essere delle tartarughine, è molto più semplice che far girare una ruota, o dei canarin…

FAO e bugie di Pinocchio

Accade al vertice FAO (Food and Agriculture Organization) di Roma, dal 16 al 18 novembre 2009. La scorsa settimana, i principali quotidiani riportano la notizia che nel mondo si è superato il miliardo di persone sotto la soglia di nutrizione, malnutrite (fonte Repubblica, "Oltre un miliardo soffre la fame è il livello più alto dal 1970").

In questi giorni al vertice FAO nessun impegno concreto, nonostante che il direttore generale della FAO, Jacques Diouf, chieda 44 miliardi di dollari per il sostegno dell'agricoltura nei paesi che ne hanno urgentemente bisogno, dato che ogni 5 secondi nel mondo muore un bambino per la fame (fonte Repubblica, "Vertice Fao, la delusione delle Ong").

Ma gli rispondono solo con promesse.
Le promesse non si mangiano.
Togliete un pò di armi dalle mani di chi le produce, donate il pane a chi ne ha bisogno.
Promesse come le bugie di Pinocchio, un libro che tutti i governanti presenti al vertice dovrebbero leggere o rileggere attentamente.

T…

Elemosina

Gli uomini sono imperfetti, l'Amore non lo è.
Se fai un dono ad una persona, doni Amore.
Possa egli sempre far crescere in se l'Amore.


The photo above is taken by "Chiara Abbate", on Flickr, Creative Commons licence.

Paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen (EPR)

E' destino di tutte le principali rivoluzioni scientifiche essere anti intuitive.
Chi poteva credere che la Terra fosse rotonda ? Se così fosse, si pensava, così avremmo avuto seri problemi di equilibrio, saremmo caduti, i carri sarebbero rotolati da fermi.
No, la Terra doveva essere piatta, era evidente, si credeva.
E' stato così per la rivoluzione copernicana. Era scontato pensare che il Sole ruotasse interno la Terra, non lo si vedeva muovere da est a ovest ogni giorno ? Eppure è proprio l'esatto opposto.

Quando nel 1935 Albert Einstein, insieme a Boris Podolsky e Nathan Rosen scrissero un articolo intitolato "La descrizione quantistica della realtà fisica può ritenersi completa?" intendevano rispondere ad Heisenberg e al suo Principio di Indeterminazione ("non è possibile conoscere simultaneamente la quantità di moto e la posizione di una particella con certezza") proponendo un esperimento ideale, ovvero un esperimento che si immagina mentalmente senza …

Progetto PEAR

Pear (www.princeton.edu/~pear/) è un progetto scientifico poco noto, ma a mio avviso di fondamentale importanza per le conclusioni a cui, in trent'anni di ricerca, è giunto.

Pear (in inglese è il dolce frutto della pera) è l'acronimo di Princeton Engineering Anomalies Research, è nato nel 1979 all'università di Princetown, promosso dall'ingegnere (mi si permetta, collega) Robert Jahn e con la supervisione della psicologa Brenda Dunne.
Parliamo quindi di una ricerca scientifica condotta in una prestigiosa università americana, in uno dei Templi della Scienza, non frutto di ricerche non controllate o controllabili, contestabili da uomini di poca fede (in Dio), moderni Santommasi.
La ricerca è persino citata dal CICAP (Comitato Italiano per la Repressione, ehm, perdon per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale) a questo link, dove, bontà loro, affermano che è una delle poche ricerche serie sul paranormale, grazie a Dio e alla Santa Inquisizione Scientifica.

Lo scopo …

Senza più pudore

Siamo davvero fortunati, italici abitanti del Paese dello Stivale, a vivere questo entusiasmante periodo della storia d'Italia, con il più Bel Governo Illuminato Che La Storia Abbia Mai Avuto.
Il dado è tratto, il Rubicone è stato attraversato. Adesso, anche il più pallido velo di ipocrisia sembra non esserci più.
Non è più una riforma della giustizia che l'Italia aveva così necessariamente bisogno, è banalmente una riforma per esentare dal processo Il Più Grande Statista di italica memoria. La riforma è, senza più nasconderlo, dell'avvocato difensore: già, l'avvocato in parlamento, l'avvocato che modifica le leggi sulle quali il suo assistito dovrebbe venire giudicato.. a mio parere siamo oltre il conflitto di interessi, è ormai un cortocircuito istituzionale, una commedia dell'assurdo degna di un libro di Kafka..


The photo above is taken by "consuelo14_album", on Photobucket - licence granted in "Photobucket.com Terms of Use Agreement"

Il fiume Po come il Gange

E' la notizia di questi giorni : il comune di Torino sta valutando la possibilità che le ceneri dei defunti cremati possano essere sparse nel fiume Po (ad oggi la Chiesa lo impone solo in luoghi cristianamente consacrati). Proprio come gli indiani lo fanno da millenni nel loro fiume sacro per eccellenza, il Gange, il grande fiume purificatore d'anime.
Sarebbe una bellissima possibilità. Sono convinto che tutti i fiumi hanno la loro sacralità, che non deriva da dogmi religiosi ma dal fatto stesso che l'acqua è uno dei simboli di purezza per eccellenza e quindi degno di accogliere quello che resta di uno dei nostri passaggi nella vita terrena.
Non si spaventino i prelati se mancheranno i cimiteri: luoghi per pregare, grazie a Dio, esisteranno sempre.

Fonte: Repubblica, "Torino, le ceneri dei defunti si potranno spargere nel Po"

The photo above is taken by "kongstein", on Flickr, Creative Commons licence.

Meditare fa bene al cervello

The sun rising behind the mountains

Quanto poco sappiamo ancora del cervello e delle sue stupende potenzialità lo dimostrano le ricerche scientifiche sulla meditazione. Diversamente da quanto comunemente si crede, è possibile che, nell'età adulta, il cervello cresca di volume in aree particolarmente importanti quali l'apprendimento e l'attenzione.

La ricetta è molto semplice, meditare accresce il cervello.

Gli studi risalgono al 2006, condotti dalla Harvard Medical School di Yale e dal MIT di Boston. Gli esperimenti dimostrano che, confrontando due gruppi di persone, un primo che medita almeno da decenni e un'altro che non l'ha mai fatto, esiste una differenza di spessore di corteccia celebrale variabile da 8 a 16 millesimi di centimetro (come dire, chi medita ha il cervello più grande). E quello che conta è la qualità del maggiore spessore, nelle aree dell'attenzione e dei processi sensoriali provenienti dall'esterno. Non solo, migliora anche l'elasticità…

La paura del Crocifisso

Signore delle Cime

A chi fa paura il crocifisso, segno cristiano per antonomasia ?

Fa forse paura a qualche solerte mamma spaventata da quel simbolo appeso su di un muro scolastico, tanto da ricorrere ai giudici per farlo togliere dall'aula ? Il suo pargolo, si sa, con quello scomodo simbolo così vicino potrebbe esserne condizionato, turbato il suo animo, farsi forse troppe domande e chiedersi perchè quel simbolo, cosa rappresenta, chi sono io, chi è Dio ?
Domande forse che per la tenera età del pargolo potrebbero confonderlo troppo, meglio proteggerlo, magari a vita, lasciarlo beato nel consumismo e nel nichilismo del mondo materiale che oggi sempre più ci attrae.

Fa forse paura ai giudici della Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ?
Sembra di si, dato che hanno oggi emesso una sentenza contro il crocifisso nelle aule scolastiche. Nella loro efficienza giuridica e intransigenza, degno da santa inquisizione medievale (altro che laiscismo!), l'hanno quindi bandito.
M…

Vendere l'Uomo

Guerra e pace
Il commercio delle armi è un meretricio sommerso che si sa che esiste ma quasi mai se ne parla. Non è come se fosse ma è uno dei meretrici dell'essere umano. Riporto da Internationalia.net (un'ottimo giornale online per le notizie dall'estero, in italiano ma non italio-centrica, un bell'esempio di giornalismo indipendente e serio) :
Armi vendute dagli Stati Uniti nel 2008 : più di 10 miliardi di dollari $$

Alcuni clienti degli Stati Uniti, compratori di armi :

Israele : 1,36 miliardi di dollari
Arabia Saudita : 809 milioni di dollari
Corea del Sud : 799 milioni di dollari
Egitto : 788 milioni di dollari
Polonia : 733 milioni di dollari
Iraq : 442 milioni di dollari
Pakistan : 271 milioni di dollari

Cifre inaudite, commercio fuori da ogni significato di umanità, come possiamo sperare di vi…