Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

San Damaso

Damaso, nato a Roma da genitore orignario della penisola Iberica, Papa dal 366 alla sua morte, visse nel tardo periodo dell'Impero Romano, successivo all'editto di Milano del 313 nel quale gli imperatori Costantino (dell'Occidente) e Licinio (dell'Oriente) avevano proclamato la libertà di religione per tutti i cittadini romani (e quindi di fatto la fine della persecuzione dei cristiani).
L'elezione al pontificato fu drammatica, secondo il racconto dello storico Ammiano Marcellino, che narrò lo scontro tra la fazione del papa Damaso e dell'anti-papa Ursino; quest'ultimo fu sconfitto con spargimento di sangue, e lo storico commenta così:

"Non c'è da stupirsi, se si considera lo splendore della città di Roma, che un premio tanto ambito accendesse l'ambizione di uomini maliziosi, determinando lotte feroci e ostinate. Infatti, una volta raggiunto quel posto, si gode in santa pace una fortuna garantita dalle donazioni delle matrone, si va in giro su …

Santa Barbara

Destino particolare quello di santa Barbara, nata nel 273 d.C. a Nicomedia, città dell'Impero Romano, oggi in Turchia, e martirizzata a 33 anni. Figlia di un padre crudele e geloso, era stata rinchiusa in una torre, per "proteggerla" dai molti pretendenti. Il padre, di religione pagana, era un accanito nemico dei cristiani. La madre di Barbara era segretamente cristiana e così lo diventò anche la figlia. Quando Barbara chiese che la torre avesse una terza finestra, il padre sospettò che fosse per il motivo della Trinità. Scoperta dal padre, la denunciò, venne torturata e infine decapitata per mano dello stesso padre. Ma appena il figlicidio fu compiuto, un fulmine dal cielo colpì uccidendo il padre.
Per questa ragione, santa Barbara viene invocata per proteggersi dalle morti violente, sopratutto quelle dalle armi da fuoco e dagli esplosivi. Non a caso, il luogo dove l'esercito custodisce gli esplosivi si chiama "santabarbara". E' quindi patrona dei min…

Marchio a Tre Stelle

Tra le curiosità dei marchi globali, mi colpisce quello della Samsung, colosso industriale sud coreano. Secondo la definizione, Samsung deriva dalle parole Sam e Sung , che significano rispettivamente "tre" (il numero) e "stella". Quindi Samsung significa Tre Stelle, che in inglese è Three Stars, o abbreviato Tristars. Oltretutto il simbolo coreano delle tre stelle ha anche un significato molto positivo, in quanto sta a significare "grande, potente, eterno", che ben si addice ad un colosso industriale. Curioso invece che per assonanza (ovvero un suono simile), sembra abbia un altro significato, dato dalle lettere centrali del nome, am e sun, (io) sono (il) Sole, che è una bella lusinga (o complimento) per chi acquista i loro prodotti !
Fonti :
 - Photoarena.com, The hidden meaning behind the names of tech giants: what does Samsung mean?
 - Wikipedia, Samsung

Didgeridoo

"Didgeridoo è una parola di origine onomatopeica con la quale gli occidentali designano un antico strumento a fiato ad ancia labiale degli australiani aborigeni. Questo strumento in Australia viene indicato con almeno cinquanta nomi diversi, a seconda delle etnie che popolano il paese. L'utilizzo del didgeridoo nasce tra gli aborigeni dell'Australia settentrionale, è ipotizzabile i primordi siano databili tra i duemila ed i quindicimila anni fa. La lunghezza complessiva di un didgeridoo è altresì variabile. Generalmente va da 1,50 m a 2,50 m. Va comunque considerato che ne sono stati costruiti anche decisamente più lunghi.
Il didgeridoo tradizionale è ricavato da un ramo di eucalipto (pianta assai diffusa nel Nord dell'Australia), scelto tra quelli il cui interno è stato scavato dalle termiti. Scortecciato, ripulito e accuratamente rifinito, lo strumento viene poi decorato e colorato con pitture tradizionali che richiamano la mitologia aborigena.  Gli aborigeni lo ut…

Scolastica : conciliare fede e ragione

Durante i primi secoli dell'età cristiana e per tutto il Medioevo, il pensiero dei maggiori filosofi cristiani fu come conciliare le verità di fede cristiane ormai dominanti nella società con il pensiero razionale, che allora come adesso è rappresentato dalla filosofia greca (ovvero da filosofi come Socrate, Platone, Aristotele, Plotino). La soluzione, a partire dal VII secolo, fu la filosofia scolastica (dal greco scholastikos, "educato in una scuola") che cercò di conciliare le due esigenze opposte.  Essa nasce per volontà dell'imperatore dei Franchi, Carlo Magno, che fondò la Scola Palatina, diretta prima da Alcuino di York e in seguito da Giovanni Scoto Eriugena. Il periodo scolastico può quindi suddividersi in :

Epoca pre-scolastica (dall'VIII secolo al IX secolo) : Scola PalatinaAlta Scolastica (dall'X secolo al XII secolo) : Anselmo d'Aosta, Pietro Abelardo, Bernardo di ChiaravalleBassa Scolastica, XIII secolo, Alberto Magno e il suo allievo Tomma…

San Leone

Oggi, 10 novembre, santo del giorno è San Leone I (390 - 461 d.C.) , detto il Magno, vissuto in un periodo, il V secolo dell'era cristiana, dove si assisteva alla lenta disgregazione dell'Impero Romano d'Occidente (è del 455 il sacco di Roma ad opera dei Vandali di Genserico) e nell'ambito ecclesiastico era caratterizzato dalla difesa dell'ortodossia della Chiesa dalle teorie cosidette "eretiche" di vescovi o chierici dissidenti.
In particolare, erano diffuse allora le eresie di Pelagio (che sosteneva che il peccato di Adamo non era così grave, e che l'uomo può salvarsi con le proprie forze senza l'aiuto Divino) , dei Manichei (concezione dualista del mondo, dove Bene e Male sono due principi indipendenti) e del Monofisismo (che considerava Gesù di sola natura Divina, senza la partecipazione di quella umana). Tali eresie vennero condannate nel Concilio di Calcedonia del 451, indetto da Papa Leone.
Celebre è l'incontro del 452 di Leone con Att…

L'uomo che salvò il mondo

Un fatto realmente accaduto, il 23 settembre 1983, in piena Guerra Fredda tra USA e URSS (allora avevo tredici anni e potrei non essere stato qui a raccontarlo).  Protagonista fu Stanislav Petrov, un ufficiale russo che capì che l'allarme di presunto attacco missilistico USA con testate nucleari era un colossale errore di sistema.
Fa capire come il giudizio dell'uomo è unico e non potrà mai essere uguagliato da una macchina, per quanto intelligente possa diventare. E questo si chiama libero arbitrio, che in sé contiene una potenza ineguagliabile. Il libero arbitrio di Adamo ed Eva fu quasi di uguale portata, perchè la loro scelta portò l'allontanamento dell'essere umano dalla diretta presenza del Divino. E se il serpente fu presente allora, era presente anche in questo caso, ma il serpente, il principe di questo mondo, la tecnologia (il "principio elettrico" lo chiama Valentin Tomberg), non vinse.
Ecco l'articolo che racconta la vera storia :
http://www.p…

Renegades

Run away-ay with me
lost souls in revelry
running wild and running free
two kids, you and me

and I say
hey, hey hey hey
living like we’re renegades
hey hey hey
hey hey hey
living like we’re renegades
renegades, renegades

long live the pioneers
rebels and mutineers
go forth and have no fear
come close and lend an ear

and I say
hey, hey hey hey
living like we’re renegades
hey hey hey
hey hey hey
living like we’re renegades
renegades, renegades

all hail the underdogs
all hail the new kids
all hail the outlaws
spielbergs and kubricks

it’s our time to make a move
it’s our time to make amends
it’s our time to break the rules
let’s begin…

and I say
hey, hey hey hey
living like we’re renegades
hey hey hey
hey hey hey
living like we’re renegades
renegades, renegades

Scappa con me
anime perse nella baldoria
correndo selvaggi e correndo liberi
due bambini, io e te

e dico
hey, hey hey hey
vivendo come se fossimo fuggiaschi
hey hey hey
hey hey hey
vivendo come se fossimo fuggiaschi
fuggiaschi, fugg…

Autumnus

Autumnus, ovvero autunno, la cui etimologia latina deriva dal verbo auctus, participio passato di augere, ovvero aumentare o arricchire. Diversamente dall'opinione comune, l'autunno è quindi la stagione dell'arricchimento, sia materiale, perchè si raccolgono i frutti della terra frutto del proprio lavoro, sia spirituale, perchè il diminuire del lavoro nei campi e le giornate più brevi favoriscono l'introspezione e ci si prepara per la Festa della Luce di fine dicembre (la discesa del Divino sulla Terra).
Fonti:  - Autunno, Etimo.it

Il fallimento di Expo

Non serviva essere veggenti per prevedere come sarebbe andata a finire, prima ancora che aprisse, quella fiera globale che viene chiamata Expo. Eppure mi direte che, nonostante i molti "gufi", è stato un successo di pubblico, vedi le code chilometriche degli ultimi giorni di apertura. Ma proprio in questo sta il fallimento, la constatazione che l'enorme massa di gente è stata attirata verso il nulla, come gli insetti d'estate che vengono attirati dalla luce delle lampade e li trovano la loro morte. O suicidio. Suicidio spirituale, si intende nel caso umano. Penso che nessuno in cuor suo crede che il pretesto etico dell'Expo (sfamare il mondo o alimentazione sostenibile o altro ancora) sia stato realizzato. Chi non ha cibo per sfamarsi, continua a non averlo; le multinazionali del cibo che sponsorizzano Expo continuano a fare lauti guadagni; e i visitatori hanno preso atto di ciò che già sapevano e l'hanno già dimenticato il giorno dopo. Alla fine cosa ci rim…

San Luca : il "caro medico"

Il "caro medico", così Paolo di Tarso chiamava Luca, il discepolo che lo accompagnò fino a Roma. 
Luca, nato da una famiglia pagana di Antiochia di Siria (oggi Antakya, in Turchia), fa parte della seconda generazione dei cristiani, quelli che non hanno conosciuto direttamente il Cristo ma attraverso i racconti dei primi discepoli. Fu l'autore, oltre che del omonimo Vangelo, anche degli Atti degli Apostoli; nel primo si narra il viaggio ideale di Gesù il Cristo dalla città di nascita a Gerusalemme, nel secondo si narra il percorso di predicazione con Paolo, da Gerusalemme verso Roma.
Di professione medico, conobbe la Madre del Cristo, ormai anziana, e forse la curò. Ne è prova la lunga descrizione dell'infanzia di Gesù, con particolari che non si trovano altrove (i vangeli di Marco e Matteo erano già stati scritti) e solo la madre poteva conoscere. Il fatto che i medici di allora dovessero possedere capacità artistiche (disegnare era utile per la loro professione), r…

Come l'Impero Romano

Povera e decadente è una società che non è più in grado di integrare ciò che è "diverso" da se stessa. L'idea falsa che la società crede è che esiste una nostra identità da proteggere contro un'altra presunta identità "aliena" (nel senso di estranea), senza rendersi conto che è la stessa vista e vissuta sotto un'altra prospettiva, e che noi stessi avremmo fatto se fossimo stati al loro posto.
A me sembra significativa l'analogia con l'epoca della decadenza dell'Impero Romano e della invasione dei barbari venuti da nord e da est. Molti storici moderni hanno scritto che l'Impero non è "caduto" come scritto sui libri di storia ma si è "suicidato", ovvero imploso, proprio per la sua capacità di non reagire e inglobare il diverso, come aveva fatto per secoli ed era stato il motivo della sua grandezza.
Ho notato in questi giorni come la televisione soffi sul fuoco della paura e alzi barriere discriminatorie (del resto, qua…

Il cerchio nel grano di Collegno

Il cerchio è stato creato presumibilmente tra la domenica 21 e lunedì 22 giugno 2015, a Collegno, in un campo di grano che si trova al fondo della pista dell'aereoporto della città di Collegno, in provincia di Torino. L'aereoporto è denominato di Torino-Aeritalia, (ICAO: LIMA) "Edoardo Agnelli", si trova nel territorio del comune di Collegno. È un aeroporto turistico internazionale in ambito Schengen di categoria 2 ICAO gestito per incarico di ENAC dall'Aero Club Torino. Viene utilizzato sia per attività turistica che per scuola (volo a vela e a motore).  Negli stessi due giorni, lo spazio aereo era stato interdetto a qualsiasi volo a causa della visita del Papa a Torino, con celebrazione solenne della messa domenicale in piazza Vittorio Veneto.  Il giorno 21 alle ore 16.38  è stato anche il solstizio d'estate, e mercoledì 24 ricorreva il giorno di San Giovanni, entrambe gli eventi tradizionalmente collegati alla festa del Sole. Entrare nel campo di grano è …