Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2018

Petrolio, olio di roccia

E' per me inconcepibile che alla soglia del l'anno del Signore 2018 l'umanità non sia ancora riuscita a rinunciare alla dipendenza da petrolio, non perchè non esitono alternative (che invece ci sono eccome) ma perchè non c'è la volontà politica a livello mondiale per smettere di usarlo. I disastri ambientali causati dall'estrazione e dalla distribuzione del greggio, che si presentano periodicamente, stanno creando profonde ferite nel pianeta Terra, sempre più difficili da rimarginare, e tuttavia sembra che i media siano sempre meno interessati a diffondere e a seguire notizie di sciagure ecologiche mentre il pubblico è sempre più distratto, sembra che oggi sia molto più interessato alle fake news che ai veri problemi ambientali, ormai divenuti argomenti vintage (e in Italia non esiste nemmeno più un partito "verde").
Di conseguenza, l'enorme tragedia avvenuta nel Mar della Cina, della petroliera iraniana Sanchi, ormai affondata, che sta riversando in…

L'uranio del Niger (II)

Avevo già parlato nel 2010, in questo post, dell'inquinamento radioattivo causato dall'uranio estratto in Niger dalla società francese Areva. Nulla sembra cambiato da allora. Il Niger è il quinto produttore mondiale di uranio, che costituisce il 70% delle sue esportazioni, eppure contribuisce solo per il 5% del suo PIL. L'uranio viene estratto dalla società Areva, con l'80% di capitale detenuto dallo Stato francese, che è il gestore delle oltre 50 centrali nucleari francesi (si sa, la maggior parte dell'energia elettrica in Francia è di origine nucleare). E da qualche anno ormai, attraverso il Niger si snoda una delle principali rotte del traffico umano di migranti, che dall'Africa Occidentale, attraverso Niger e Libia sbarca sulle coste italiane. Ecco che diventa importante che l'Europa faccia qualcosa o faccia di più di quello che sta facendo, perchè solo intervenendo alla fonte si può contrastare il flusso migratorio organizzato dalle associazioni crim…

Obsolescenza programmata

A proposito dell'obsolescenza programmata dell'iphone, ecco alcune date di rilascio che si possono leggere su wikipedia: 2007 : iphone2008 : iphone 3G2010 : iphone 42012 : iphone 5 2014 : iphone 6 2016 : iphone 7 2017 : iphone 8-X La serie numerica dimostra che quasi ogni due anni regolarmente esce sul mercato una nuova famiglia di iphone. L'impossibilità di sostituire la batteria, che fece scandalo con l'uscita del primo iphone, e quindi vincolare la vita del telefono alla durata del suo componente più deperibile, fu il primo sospetto che all'azienda forse non gli interessava fare durare nel tempo il telefono, ma solo condizionare il consumatore all'acquisto del modello successivo.
E la corsa all'acquisto dell'ultimo modello, soprattutto nei negozi al primo giorno di vendita, mi fa immaginare tanti cavalli che corrono al galoppo con la carota davanti..
Approfondimenti :
 - Wikipedia, IPhone
 - La Stampa, La Francia apre un’inchiesta penale su Apple p…