Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2009

L'anima immortale

This photo is taken by "infinity rain", on Flickr, Creative Commons licence.

"Ponete a un cristiano, protestante o cattolico, intellettuale o no, la domanda seguente: cosa insegna il Nuovo Testamento sulla sorte individuale dell'uomo dopo la morte? Tranne rare eccezioni riceverete sempre la stessa risposta: l'immortalità dell'anima; e tuttavia, questa opinione, per quanto possa essere diffusa, è uno dei più gravi malintesi concernenti il cristianesimo… La concezione cristiana della morte e della risurrezione… è incompatibile con la credenza greca dell'immortalità dell'anima." (Oscar Cullmann, teologo luterano)

Mi sono sorpreso a scoprire che l'Ebraismo e il Cristianesimo a rigore non ammettono l'immortalità dell'anima, come personalmente credo, ma soltanto la "resurrezione dei morti" (che non è la stessa cosa).

E penso sia un errore commesso da molti che si professano cattolici.
I veri cattolici dal canto loro mi sembra che non…

La Mente mente

This photo is taken by "roxelo", on Flickr, Creative Commons licence.

Il mondo che ho visto finora non è la realtà, ma è quello che la mia mente mi ha fatto vedere. La mente è condizionata da quello che ha appreso e seleziona fra tutti i segnali esterni quelli che meglio si adattano alla sua concezione del mondo. In effetti la mente mente…

Trascrivo questo dall'incipit del blog "La mente mente" (http://www.lamentemente.com/) cui sottoscrivo in pieno.

Se qualcuno non se ne fosse ancora accorto, è la fisica quantistica che ce lo insegna, teoria nata nella prima metà del XX secolo la cui comprensione dei fenomeni che è in grado di spiegare richiede un approccio diametralmente opposto al nostro modo comune di pensare.

L'ultimo esempio è l'Entanglement, parola affasciante quanto difficilmente traducibile in italiano, che dimostra (perdonatemi l'estrema semplificazione del concetto) che, sotto certe condizioni, due particelle che hanno interagito per un certo…

Quante dimensioni?

This photo is taken by "Racchio", on Flickr, Creative Commons licence.

Ma quante sono le dimensioni in cui viviamo?

Ieri ho finito di leggere il libro "Quinta dimensione" di Giuditta Dembech, dove la quinta dimensione è quella dello spirito.
E' un libro bello ed interessante, dalla prosa scorrevole. La Dembech è una brava giornalista divulgatrice dei temi della spiritualità oltre ad avere lei stessa una grandissima sensibilità, a mio parere l'equivalente di Piero Angela per quanto riguarda la divulgazione scientifica.

Sappiamo che, secondo la teoria scientifica ad oggi universalmente accettata, viviamo in un mondo a quattro dimensioni, tre spaziali ed una temporale. Ciò deriva dalla nota Teoria della Relatività di Einstein (1905) la quale scardina la convinzione che il tempo e lo spazio siano assoluti bensì relativi (ovvero il tempo rallenta per un oggetto in movimento e le lunghezze degli oggetti si contraggano nella direzione del moto.. ovviamente per velocit…

Liberate l'anima (II)

"Let the Soul Free"
This photo is taken by "Jade", on Flickr, Creative Commons licence.

Un gesto di compassione e di amore.
La presidente della regione Piemonte, Mercedes Bresso, dichiara di essere disponibile ad accogliere in una struttura pubblica della regione gli ultimi giorni di vita di Eulana Englaro, la ragazza da 17 anni in coma (fonte La Stampa) per rispettare la sentenza definitiva del tribunale dello Stato Italiano.
L'eutanasia, quella autentica e motivata, come nel caso in questione, è il più alto gesto d'amore per una persona.
E' paradossale a mio parere come gli strenui difensori della vita ad ogni costo (i cattolici ipocriti e bigotti) si contraddicano : se davvero si ergono paladini in difesa della vita, sappiano riconoscere quando è la Vita che chiede di essere liberata dalla prigione di sofferenza e di vita artificiale, perchè senza macchine che la tengono in vita, la sua anima ora sarebbe libera.
La vita è amore, è libertà dello spirito, no…

Chakra Test (II)

Ecco la mia traduzione dall'inglese all'italiano al Chakra Test del precedente post.
Dato che ad ogni esecuzione il test mostra le domande in ordine casuale, il numero progressivo delle domande qui indicato sarà quasi sicuramente diverso.

1) Are you friendly by nature?
Sei di natura amichevole ?

2) Are you always aware of your likes and dislikes, and your needs?
Sei sempre consapevole delle cose che ti piacciono e non, e dei tuoi bisogni?

3) Do you feel a strong need to be emotionally connected to people?
Senti un forte bisogno di essere emotivamente connesso alle persone?

4) Do you communicate well in writing?
Comunichi bene nello scritto ?

5) Do you have visions or premonitions?
Hai visioni o premonizioni?

6) Do you feel nervous easily, or do you regularly avoid situations that might make you nervous ?
Ti senti nervoso facilmente o regolarmente eviti situazioni che ti possono rendere nervoso ?

7) Do you rely a lot on your intuition ?
Credi molto al tuo intuito ?

8) Do you express your feeli…

Chakra Test

"Sahasrara Chakra"
This photo is taken by "Eric Perrone", on Flickr, Creative Commons licence.

E' un test serio. Un test per verificare l'apertura dei nostri chakra.

Può sembrare un pò stravagante e New Age parlare di chakra, in effetti è mia opinione ritenere che l'antica saggezza indiana abbia tradotto in termini simbolici (i 7 chakra, appunto) un modello psicologico dell'essere umano, in grado di rappresentare la sua personalità e le sue aspirazioni, descrivendolo attraverso le sue componenti di base (razionalità, emotività, sentimento, sensibilità).
Tale sistema, in una scala da 1 a 7 (o colore dello spettro della radiazione luminosa nel visibile, dal rosso al violetto), indicando per ciascun punto-chakra il grado di apertura (o chiusura) permette di descrivere, a mio parere elegantemente ed efficacemente, la dualità umana, tra materialismo con attaccamento al visibile e razionale (primo chakra) e aspirazione alla spiritualità (settimo e ultimo chak…

Pattume alla Cristalliera

Non sempre è possibile dare belle notizie.. e quando la notizia riguarda la via dove abito..

Sta tornando normale la raccolta rifiuti, in via Cristalliera a Torino e zone limitrofe a piazza Rivoli.
Da sabato i rifiuti si stavano accumulando nei cassonetti. Da lunedì scorso poi i 6 cassonetti (6!) erano stracolmi e quello della carta e della plastica si stava circondando da sacchetti dell'immondizie sparsa.

Dov'era l'AMIAT (http://www.amiat.it/)in quei giorni ?! Boh, chi l'ha vista.

E poi ieri, mercoledì, l'articolo sulla La Stampa (leggi l'articolo: "La Caporetto dell'Amiat") della ormai insostenibile situazione denunciata dai residenti e dai commercianti. Anche la mia email a loro indirizzata è rimasta tutt'ora senza risposta, sembra spedita nel vuoto.
La nostra fortuna è stata la neve e il freddo. Col caldo la situazione (e il fetore) sarebbe stata ben diversa.

Stamattina la via è pulita, anche se una pulizia più accurata, qualche rifiuto sparso a…

Muoversi ad Helsinki

Accade ad Helsinki.
Vedere su Internet in tempo reale lo spostamento dei mezzi pubblici, vedere adesso dove si trovano e che via stanno percorrendo..
E vederli muovere, secondo dopo secondo..

Questa folgorante esperienza al link : http://transport.wspgroup.fi/map/

Immaginatelo da noi.
Sono a casa, col PC ancora acceso, sto per uscire di casa, guardo il sito dei trasporti pubblici dove si trova ora il bus 35 della GTT di Torino.. vedo sulla mappa che sta percorrendo l'ultimo tratto di via Nizza.. ok decido di uscire di casa, ho tempo per arrivare a piedi alla fermata e per incrociarlo..

..speriamo si possa realizzare presto!

Gli atei credono in Dio

Ammiro gli atei.
Gli ammiro sul serio.
Ho conosciuto diversi atei nella mia vita e ammiro la loro derminazione. Chi è ateo è ateo convinto, senza dubbi e spesso non lascia appello a chi non lo è.

L'ateo è un credente. Credono che Dio non esista facendo così un grandissimo atto di fede. E siccome solo chi crede fa atti di fede, ergo l'ateo crede. Ma la fede non è qualcosa che si può toccare, non è materiale, fa parte del mondo invisibile, appartiene al mondo dello spirito (leggi anima) ovvero è Dio. Quindi gli atei ammettono l'esistenza di Dio.

Deve essere per questo che in questi giorni si può leggere su due bus di Genova, a caratteri cubitali, il loro credo, ovvero "La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno" (fonte La Stampa).
La Chiesa naturalmente insorge, scatenando una guerra di religione (speriamo solo verbale). Ma le guerre di religioni sono combattute da due opposte fedi. Allora ecco un'altra conferma che gli atei profe…

Settimo cielo

Escalera al cielo
This photo is taken by "Davichi", on Flickr, Creative Commons licence.

Essere al settimo cielo.
Quante volte lo abbiamo usato senza chiederci perchè proprio al settimo cielo e perchè esistono tanti cieli e non solo uno come l'astronomia insegna.
"Essere al settimo cielo" significa essere felici oltre misura, avere una contentezza senza uguali.

E leggo oggi la notizia su La Stampa (fonte) che nel 2010 a Settimo Torinese verrà ultimato un grande centro commerciale (91.000 mq, sarà il più grande del Nord Italia), "Settimo Cielo", appunto giocando sul numero sette (il sette della città deriva dalla sua denominazione originaria, Septimum Taurinensem, ovvero posta a sette miglia da Torino).

Tutto ha origine dall'antica concezione tolemaica-aristotelica del mondo (ribaltata poi dalla teoria di Copernico nel Seicento) ovvero la Terra al centro del Sistema Solare, il Sole che gli ruota intorno (dove? tra Venere e Marte) e la Luna considerata co…

Athabasca

Athabasca Falls
This photo is taken by "raindog" on Flickr, Creative Commons licence.


Solo dopo che l'ultimo albero sarà abbattuto,

Solo dopo che l'ultimo lago sarà inquinato,

Solo dopo che l'ultimo pesce sarà pescato,

Voi vi accorgerete,

che il denaro non può essere mangiato

Profezia Cree

L'ultimo disastro ambientale nelle pianure un tempo incontaminate degli indiani Chipewyan porta il nome del governo canadese e delle grandi compagnie petrolifere, dalla British Petroleum, alla Exxon (nota per un altro disastro ambientale, quello della petroliera Exxon Valdez), alla Shell, alla francese Total, senza dimenticare le compagnie cinesi emergenti (fonte La Stampa nell'articolo "l'oro sporco ci ucciderà").

Complice l'aumento del prezzo del barile del petrolio, da qualche anno si è iniziato ad estrarre massicciamente l'oro nero, anzi oro sporco (visto che è misto con sabbia) dai territori che un tempo erano un paradiso incontaminato dei nativi ameri…

La Grande Nevicata

Ormai si può dire, eccola la Grande Nevicata, a Torino come in tutta l'Italia settentrionale.
Dopo la prima giornata di neve il 28 novembre (giorno del mio compleanno) e nei giorni di Natale e S.Stefano, eccola dal giorno della Befana la Grande Nevicata, l'altro ieri e ancora ieri.. giudicatela voi dalla foto di Piazza Rivoli tutta innevata.. e una nevicata così non si vedeva a Torino dal 1985 (vedi le foto storiche nella fotogallery di La Stampa).