Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2008

Cloverfield : il mockumentary

This photo is taken by "Nagamori", on Flickr, Creative Commons licence
Clover-field, ovvero campo di trifogli.

Molto interessante la tecnica del film in DVD che ho visto ieri sera, Cloverfield (2008, regia di Matt Reeves), che si può definire "mockumentary" ovvero falso documentario : nella finzione cinematografica lo spettatore crede che tutte le riprese del film provengano da una videocamera amatoriale (in realtà è una vera cinepresa mossa come una videocamera).

Tutto è rigorosamente girato in soggettiva, il montaggio è ridotto al minimo, con pochi stacchi essenziali, inquadrature spesso in diagonale, a volte la telecamera è troppo vicina al soggetto e quindi la testa è tagliata a metà fronte, immagini spesso mosse (a volte da far venire mal di mare), altre volte, in un momento di grande suspence, completamente fissa : chi sta riprendendo, ovvero noi, siamo a terra, forse feriti o forse peggio e non sappiamo se ci rialzeremo, ma soprattutto la domanda che viene v…

Le leggi razziali

This photo is taken by "Philippe Leroyer" on Flickr, Creative Commons licence

Agosto 1938 : Il regime fascista dopo aver promulgato nello stesso anno le vergognose "leggi razziali", inizia l'identificazione degli ebrei, che verranno contati e schedati.

Giugno 2008 : Settant'anni dopo, il nostro IV governo Berlusconi, con le parole del ministro della Repubblica Italiana Roberto Maroni, propone il censimento dei Rom, con la schedatura delle impronte digitali.

Mi chiedo, ma allora che cosa è cambiato in settant'anni di storia italiana ? Che cosa i nostri governanti hanno imparato dopo settant'anni ?


Prima vennero per i comunisti,
e io non dissi nulla
perché non ero comunista.

Poi vennero per i socialdemocratici
io non dissi nulla
perché non ero socialdemocratico.

Poi vennero per i sindacalisti,
e io non dissi nulla
perché non ero sindacalista.

Poi vennero per gli ebrei,
e io non dissi nulla
perché non ero ebreo.

Poi vennero a prendere me.
E non era rimasto più nessuno …

Polo Nord

This photo is taken by "9.81 meters per second squared", on Flickr, Creative Commons licence

Forse accadrà già quest'anno.

Forse, per la prima volta da quando l'umanità ha memoria, quest'estate al Polo Nord si scioglieranno completamente i ghiacchi. Torneranno certo quest'inverno, ma quando ciò avverrà sarà un evento a mio parere epocale.
Se da una parte il mito del passaggio a Nord Ovest è ormai a portata di mano, di converso l'estinzione dell'orso polare, con la sparizione del suo habitat, è sempre più vicina.

Il riscaldamento globale della Terra è ormai un dato di fatto, negarla sarebbe come negare che la Terra è rotonda, chiudere gli occhi e far finta che questo non avvenga è ipocrita come lo sono i governanti dei maggiori stati del pianeta che danno priorità al golem della crescita economica, occupazione e sviluppo (economico, industriale) piuttosto che alla salute del pianeta, e ipocriti siamo anche noi che non facciamo nulla perchè ciò cambi, dato …

Le scie chimiche

This photo is taken by "art_es_anna", from Flickr, Creative Commons licence.

Le chiamano scie chimiche, o chemtrails.
Non mi ero ancora interessato di questo fenomeno o presunto tale, così ho cercato di documentarmi, ovviamente in Internet. Per questo inizia in questo blog un nuovo tag, "la stanza dei Misteri".

Come tutti sanno le scie degli aerei, quelle convenzionali ovvero le scie di condensazione, non sono altro che "nubi" che si formano quando il vapore acqueo, in parte presente nell'atmosfera e in parte emesso dagli scarichi degli aerei, condensa o si congela (ovvero da aeriforme diventa liquido o solido) intorno a piccole particelle (aerosol) emesse dai gas di scarico degli aerei.
L'effetto è quello che tutti vediamo spesso: nuvole simili a cirri che a seconda del vapor acqueo e del vento presente in quota (parliamo di quote intorno ai 10.000 metri dal suolo) da linea sottile si spande e si diffonde fino a scomparire dopo un certo tempo dopo il…

Il tram che vorrei

This photo is taken by "magro_kr" from Flickr, Creative Commons licence

Parafrasando la canzone di Vasco, il mondo che vorrei, eccolo il tram che vorrei.

Stamattina salgo sulla linea 4 tranviaria di Torino per andare a fare la spesa al supermercato (di lunedì, sono a casa dal lavoro per il ponte di S.Giovanni, patrono della città), salgo e trovo due gentili ed eleganti controllori della GTT (l'azienda dei trasporti pubblici), in divisa da spolvero che controllano i biglietti..
..incredibile, finalmente li vedo i controllori su di un mezzo! Allora esistono, penso tra me e me, non è solo una leggenda metropolitana, una voce messa malignamente in giro dai detrattori dei trasporti pubblici, davvero incredibile.

E pensare che ho fatto un bellissimo viaggio, come non mi capitava da lungo tempo, si, proprio un viaggio d'altri tempi, o forse un viaggio in un paese transalpino, non certo sembrava di essere in Italia.

Bellissimo vedere un tram non affollato (eppure era quasi mezzo…

Firefox 3

E' uscita oggi la nuovissima versione 3 di Mozilla Firefox.

Il mio consiglio è: smettete di usare Internet Explorer di zio Bill, Firefox è almeno cento volte meglio; ecco le principali nuove caratteristiche:

http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/features/

La pillola magica

This photo is taken by "bitzi", on Flickr, Creative Commons licence

L'hanno inventata, la pillola magica!

Eccola! Come vorrei averci pensato prima e magari brevettarla.
E' la pillola che a mio parere guarirà metà dei mali dell'umanità (per l'altra metà restano valide le medicine tradizionali).
Chi poteva inventarla ? Forse un team di scienziati in un laboratorio super segretissimo sotterraneo in mezzo al deserto ? Forse un in centro di ricerca d'eccellenza o in un super-campus americano ? O forse è disceso dal cielo, rivelatoci da una benevola civiltà extraterrestre che è venuta in nostro soccorso ?! (Roosevelt, Area 51, si si, deve provenire da loro, la "soffiata" aliena :-)..

No, niente di tutto questo, semplicemente da una mamma americana (eh, le mamme!) , Jennifer Buettner, che lo ha inventata pensando anche ai suoi tre figli, per lenire i tanti piccoli mali dei bambini ("mamma, mi sono fatto la bua" mi immagino potrebbe essere la richi…

Nutella Day

Un appuntamento dolcissimo, sabato 21 giugno, solstizio d'estate, a Torino : il Nutella Day ovvero Nuday (dopo i V-Day di Beppe Grillo mi viene in mente che si poteva simpaticamente chiamare anche N-Day).
Il programma inizia al mattino dalle 8 alle 11 con la colazione in piazza San Carlo per terminare la sera al parco del Valentino con l'intervento di Max Gazzè, Aram Quartet e Meg con le crepes fino a mezzanotte e oltre.

Link di approfondimento su La Stampa.

Una barca a Torino

Una barca a Torino.
Si, proprio così: una barca a Torino, "ormeggiata" in piazza San Carlo, con tanto di hostess sorridenti che ti invitano a salire a bordo in un forse troppo frettoloso tour sottocoperta attraversando le sue tre lussuose cabine, dotate di altrettanti lussuosi bagni.

Lo yachts è costruito dalla Azimuth Yachts, industria di eccellenza nel settore (numero 1 al mondo per i maxy-yachts) del Piemonte, made in Piedmont, e con il quartier generale ad Avigliana (per i piemontesi bougia-nen un'altra sorprendente scoperta : e chi lo sapeva di essere numero uno nella costruzione dei maxy-yachts?).
A qualcuno sarà sembrato uno scherzo: a ben vedere, con le piogge incessanti di questi mesi dove non passa giorno senza piogga, a qualcuno sarà sembrato ovvio comprarsi una barca ed ormeggiarla in piazza nel caso di bisogno, nel caso le acque del Po dovessero esondare..

A parte gli scherzi, l'evento era accompagnato dall'esposizione dei sei progetti vincitori di un co…

I treni a vapore

LOCOMOTIVA A VAPORE 640.071
Appartenuta alla Ferrovie dello Stato
Anno di fabbricazione : 1909
Costruttore: Breda
Numero di cilindri: 2
Potenza: 800 CV
Velocità massima: 100 Km/h

Memorie d'altri tempi. Viaggi d'altri tempi. Mezzi di trasporto di altri tempi.

In una società occidentale dove sempre di più ieri è considerato già antico, passato, trascorso e soprattutto dimenticato, fa piacere vedere come alcune cose resistano nel tempo, per volontà di persone che ne tramandano il ricordo, come i treni a vapore.
Domenica scorsa a Torino una mostra di eccezionale bellezza, per il fascino antico e retrò dei viaggi di una volta, alla ex stazione ferroviaria Ponte Mosca, conosciuta anche come ex stazione Torino-Ciriè-Lanzo-Ceres.

E' un bel edificio di corso Giulio Cesare a Torino, appena oltre Porta Palazzo, costruito nel 1862 dalla "Societá anonima della strada ferrata del canavese". Nata per collegare Torino con Ciriè, prolungata successivamente fino a Lanzo e poi ancora un ter…

La pioggia..

This photo is taken by "nacaseven" on Flickr, Creative Commons licence

Inesauribile, incessante, anche chi in vita sua non è mai stato meteoropatico potrebbe diventarlo vivendo questa situazione meteorologica.. non ricordo da quanto tempo sia nuvoloso o piovoso, senza che abbia fatto un giorno di sosta : erano forse due, tre, quattro, cinque settimane fa dall'ultima volta che vidi per un'intera giornata la luce del sole su Torino ?

Ho cercato dati statistici sui giorni di pioggia e li ho trovati sul sito MeteoMin (http://www.meteomin.it) : marzo 12 giorni di pioggia (la media sugli ultimi sette anni è 6 giorni), aprile ben 15 giorni di pioggia (ovvero metà mese, contro 8 della media su sette anni) e gli altri giorni se non pioveva era nuvoloso, per maggio non ci sono ancora i dati ma mi immagino più giorni di aprile.. ed adesso iniziamo giugno..

Ancora quanche giorno e penso che metterò i piedi palmati anch'io :-) !