Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2008

X Settimana della Cultura

Diffondo la notizia, dal 25 al 31 marzo (quindi per chi lo sapesse ora resta solo il weekend) è organizzata dal MIBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la X Settimana della Cultura 2008, dove eccezionalmente verranno aperti in tutta Italia, con ingresso gratuito, luoghi d'arte solitamente chiusi durante l'anno o a pagamento. Un occasione quindi per conoscere meglio la propria città.

Tra gli eventi, ieri, 27 marzo, in tutti i cinema nazionali aderenti all'iniziativa promossa dalla Direzione Generale del Cinema in collaborazione con AGIS, ANEC, ANICA e ANEM, si poteva entrare al costo del biglietto pari ad 1 euro.

Dato che lo slogan, forse frainteso, è stato "porta da casa il telecomando della TV" per partecipare all'iniziativa, ieri telefonando ad una sala cinematografica chiedendo se aderiva all'iniziativa mi è stato risposto che erano così invasi da spettatori col proprio telecomando che mi invitava a lasciarlo a casa assicurandomi che si…

Fetta di Polenta

E' uno degli edifici più insoliti di Torino, personalmente lo includerei in un tour di Torino se dovessi farlo conoscere a degli ospiti non frettolosi in visita alla mia città.

I torinesi lo conoscono come "Fetta di polenta" per via delle sue dimensioni a fetta (il lato più corto misura appena 5 metri) e del suo colore che ricorda per l'appunto la polenta.
L'architetto è il celebre novarese Alessandro Antonelli (1798-1888), conosciuto da tutti per la Mole Antonelliana.

La vicenda della sua realizzazione è curiosa : intorno al 1840 viene commissionato all'architetto uno studio di urbanizzazione del quartiere Vanchiglia, allora piuttosto degradato. Di quel progetto non si fece nulla, tranne una porzione esigua tra Corso San Maurizio e Via Giulia di Barolo, 27 x 5 metri, nel quale Antonelli, forse quasi a sfida della mancata realizzazione del progetto, eresse un edificio di ben 6 piani.

E' notizia di questi giorni (fonte La Stampa) che il gallerista Franco Noero

Il mio primo bonsai

Eccolo il mio primo bonsai, comprato domenica scorsa a Ventimiglia, di passaggio in auto nel weekend pasquale; un bonsai, un pensiero da tempo accarezzato ma, vuoi per il tempo che sfugge sempre, mai aquistato, fino ad ora.

Il tempo : proprio quello che la cura del bonsai dovrebbe insegnarci : saper riservare del tempo per se stessi, la cura del bonsai è di riflesso una cura di se stessi, coltivare un tempo lento nei tempi veloci della vita quotidiana, esercitare la costanza, praticare la pazienza, imporsi una disciplina in un'arte, comprendere il senso del bello, tutte virtù di filosofie millenarie orientali che come tutti sappiamo difettano abbondantemente nel mondo occidentale.

A che ora è la fine del mondo?

(this photo is taken by "azrainmen" on Flickr, Creative Commons licence)

A che ora è la fine del mondo.. a che ora, cantava nel ritornello una celebre canzone di Ligabue.
Ebbene, lo sappiamo ! E' il 21 dicembre 2012 , l'anno indicato dal calendario Maya come fine di un'epoca e l'inizio di una nuova.

E per quella data moderne associazioni millenaristiche si stanno preparando.
Leggo e riporto da "progetto2012" che a quella data la terra subirà un arresto della rotazione di 72 ore... "arresto della rotazione terrestre" e poi successiva ripartenza nella direzione opposta.. si, avete letto bene : un evento che non ha precedenti conosciuti nella storia della Terra.

Su altri forum si parla invece di inversione dell'asse magnetico terreste (il nord e il sud magnetico che si invertono), questo si è un fenomeno conosciuto dagli scienziati, testimoniato dal magnetismo fossile in alcune rocce, oltre che atteso (dato che mediamente si pensa che si inver…

Bere acqua del rubinetto

Leggo e diffondo questa iniziativa, in occasione della "Giornata Mondiale dell'Acqua", indetta dalle Nazioni Unite il 22 marzo, l'iniziativa "Imbrocchiamola", sostenuta da Lega Ambiente, nel diffondere l'uso dell'acqua del rubinetto come acqua da tavola, a casa propria ma anche chiederla come alternativa all'acqua minerale servita nei bar e nei ristoranti.

Interessante il dossier di Lega Ambiente sulle acque minerali ("Un paese in bottiglia") dove si scopre che l'Italia è il paese con il record mondiale del più alto consumo pro-capite di acque minerali, vuoi per la sfiducia (spesso immotivata) verso la qualità dell'acqua degli acquedotti pubblici (quando è vero il contrario : esistono più controlli sull'acqua degli acquedotti che nell'acqua imbottigliata), vuoi per la martellante pubblicità in Italia delle acque minerali che genera quindi grossi volumi d'affari.

C'è chi obbietta che l'acqua del rubinetto ha un…

Arthur Clarke, un omaggio

HAL:

I'm afraid.
I'm afraid, Dave.
Dave, my mind is going.
I can feel it.
I can feel it.
My mind is going.
There is no question about it.
I can feel it.
I can feel it.
I can feel it.
I'm a... fraid.
Good afternoon, gentlemen. I am a HAL 9000 computer. I became operational at the H.A.L. plant in Urbana, Illinois on the 12th of January 1992. My instructor was Mr. Langley, and he taught me to sing a song. If you'd like to hear it I can sing it for you.
....

E' morto oggi sir Arthur Charles Clarke, indimenticato scrittore di libri di fantascienza, noto a tutti per "2001, A Space Odyssey" (1968), libro e sceneggiatura (tratto da un'altro suo racconto, "The Sentinel", 1948)per l'omonimo film del regista Stanley Kubrik.

Grazie per aver averci aperto nuove strade all'immaginazione.

....
Dave Bowman: Yes, I'd like to hear it, HAL. Sing it for me.
HAL: It's called "Daisy."
[sings while slowing down]
HAL: Daisy, Daisy, give me your answer do. I&#…

San Giuseppe, festa del papà

Oggi, 19 marzo (per chi se lo fosse dimenticato :-) è la festa del papà.

Me lo immagino così San Giuseppe, padre di Gesù, putativo lo definirebbe la Chiesa, altrimenti Maria non sarebbe più vergine, e senza ammettere che abbia avuto altri figli dalla sua sposa (altrimenti Gesù avrebbe dei fratelli).. chissà poi perchè a lui sarebbe stato vietato...

"Verità" della Chiesa alla quale rinuncio volentieri: a me piace immaginare così Gesù, nato nel grandissimo amore spirituale e fisico dei propri genitori e cresciuto insieme a dei fratelli, forse più grandi di Gesù, o forse mai esistiti ma senza la necessità di escluderlo dogmaticamente.

Di mestiere, citano le fonti, carpentiere, falegname, o muratore.. o a me viene in mente pastore, una persona saggia e semplice, come sanno esserlo i grandi uomini, piccolo tra i governanti ma più forte e grande di loro, il Mahatma Gandhi, il Dalai Lama, Madre Teresa di Calcutta, ma anche citando persone più vicine a noi Ernesto Olivieri, fondatore d…

Tibet : due pesi e due misure

(This photo is taken by "pomeso" from Flickr, Creative Commons licence)

Paradossale oltre che drammatico quello che sta accadendo in questi giorni in Tibet.

A ricordarci delle perenni violazioni dei diritti umani in Tibet, la notizia di qualche giorno fa (prima dell'inizio degli scontri di questi giorni) nella quale si annunciava che gli Stati Uniti avevano depennato la Cina dalla lista nera dei paesi con più gravi violazioni dei diritti umani (notizia Ansa del 12-3-08).
A me è subito sembrata un'ipocrisia di stato : la lista con più gravi violazioni, non semplicemente violazioni e basta: il mondo non è diviso tra chi non viola e chi viola i diritti umani ma chi lo fa più o meno, tra chi lo fa di nascosto e sistematico e chi invece in modo palese e magari maldestramente.
Violare il diritto di una persona forse è meno grave che violare il diritto di 10, 100, 1000 persone ?
Bene, pensai allora, forse la Cina si ravvede ? Sbagliato, pensai subito, dato che con le prossime Ol…

Il tacchino induttivista

(This photo is taken by "Chris Seufert", from Flickr, Creative Commons licence)

In questi giorni mi si è posto il problema di spiegare la differenza tra induzione e deduzione, riporto allora la storiella del filosofo Karl Popper, che ho trovato divertente.
Popper nella sua teoria sul metodo scientifico fu molto critico verso la concezione induttiva della scienza e questa storiella, chiamata del "tacchino induttivista", ne evidenzia il limite.

La storia narra di un tacchino in un allevamento al quale veniva portato il cibo ogni giorno alle 9 del mattino.
Ogni giorno, che ci fosse il sole o la pioggia, sia d'estate che d'inverno, il cibo gli veniva portato puntualmente sempre alla stessa ora. Il tacchino allora pensò e si convinse fermamente che: "ho il cibo sempre alle 9 del mattino".

La sua teoria derivava quindi da osservazioni ripetute ed identiche, come appunto afferma il metodo induttivo. In altre parole (cito Wikipedia) "l'induzione è un …

Sposare un milionario

Una notizia veramente
s e n s a z i o n a l e !!!

Ricetta brillantissima di un nostro eminente esponente della classe politica italiana (serve fare nomi ? il più ricco uomo d'Italia) che a buon diritto tutto il mondo ormai ci invida : intervistato ieri nella trasmissione del Tg2 "Punto di vista", spiega come i giovani possono uscire dal precariato: è semplicissimo come il proverbiale uovo di Colombo : occorre sposare un uomo ricco (naturalmente, aggiungo io, deve valere anche per noi maschietti che sposerebbero una donna ricca).

Sono esterefatto e resto senza parole. Anni e anni di precariato giovanile, e la ricetta per uscire dal pantano era così semplice e banale, e persino a portata di mano, che nessuno aveva mai pensato.

Bene italiani precari, cosa stiamo aspettando ancora, si apre la caccia ai milionari e alle milionarie !!! :-)

(Rich Marriage : the photo above is taken by "Djof" on Flickr, Creative Commons licence)

Un fantasma in Windows..

Avete mai provato a creare in Windows una cartella di nome "aux" ? No ? E una di nome "con" ? Nemmeno ? E quindi mai una cartella di nome "prn" ?

Provate a farlo, come siete abituati a farlo, creandola dal desktop (click destro, nuova cartella) , oppure aprendo "Gestione risorse" oppure "Risorse del Computer" o altro modo a voi familiare..

.. il risultato sarà sempre lo stesso : non ve la lascerà creare con quel nome!

Il motivo è semplice: in Windows XP c'è ancora aleggiante il fantasma del DOS (il vecchio sistema operativo di zio Bill prima dell'era Windows) che imponeva che non si potessero creare cartelle (allora si chiamavano directory) con i nomi:

CON, PRN, AUX, CLOCK$, NUL, COM1, COM2, COM3, COM4, COM5, COM6, COM7, COM8, COM9, LPT1, LPT2, LPT3, LPT4, LPT5, LPT6, LPT7, LPT8, LPT9....

Per crearla si può farlo all'uso antico, prima dei sistemi operativi dotati di interfaccia grafica, invocando (perdon: richiamando) lo stesso…

Conservare l'abbonamento ai mezzi pubblici

Fate i bravi, usate i mezzi pubblici :-) !

Da oggi (meglio sarebbe stato dall'inizio dell'anno) conviene conservare gli abbonamenti ai mezzi pubblici.

Leggo e diffondo una notizia forse passata nel silenzio mediatico, ovvero della possibilità di detrarre dalla dichiarazione dei redditi 2009 (al 19% e fino ad un tetto massimo di 250€) i costi sostenuti per abbonarsi alla rete dei trasporti pubblici, sia essa metropolitana (bus, tram, metro) o ferroviaria.

Questo provvedimento è contenuto nel comma 309 della Finanziaria 2008 (fonte: Eco dalle Città) , con maggior dettaglio si può leggere l'articolo del 8/3 dal IlSole24Ore.

Google Transit

Volevo segnalarvi un nuovo servizio di GOOGLE, Google Transit, che permette di programmare il percorso in città utilizzando i mezzi publici.

Basta immettere indirizzo di partenza e di arrivo e la Google Map visualizzerà come raggiungere la fermata più vicina, il mezzo da utilizzare, i tempi di percorrenza e gli orari di transito dei mezzi.
In Italia, al momento il servizio è attivato per le città di Torino e di Firenze, ma presto si aggiungeranno altre.

Per Torino, il servizio è fornito da 5T (Tecnologie Telematiche Trasporti Traffico Torino), società controllata dal Gruppo Torinese Trasporti (GTT)che si occupa della gestione, integrazione e sviluppo della tecnologia telematica per il miglioramento del traffico e del trasporto pubblico.
Peraltro si può far riferimento al calcolo percorso coi mezzi pubblici direttamente dal sito di 5T:
http://www.5t.torino.it/5t/

(The photo above is taken by "magro_kr" on Flickr, Creative Commons licence)

Il Paese dei Balocchi

Lucignolo : Vado ad abitare in un paese... che è il piú bel paese di questo mondo: una vera cuccagna!...

Pinocchio : E come si chiama?

Lucignolo : Si chiama il «Paese dei balocchi». Perché non vieni anche tu?

Pinocchio : Io? no davvero!

Lucignolo : Hai torto, Pinocchio! Credilo a me che, se non vieni, te ne pentirai. Dove vuoi trovare un paese piú sano per noialtri ragazzi? Lí non vi sono scuole: lí non vi sono maestri: lí non vi sono libri. In quel paese benedetto non si studia mai. Il giovedí non si fa scuola: e ogni settimana è composta di sei giovedí e di una domenica. Figurati che le vacanze dell’autunno cominciano col primo di gennaio e finiscono coll’ultimo di dicembre. Ecco un paese, come piace veramente a me! Ecco come dovrebbero essere tutti i paesi civili!...

(Tratto da: "Le avventure di Pinocchio", Carlo Lorenzini, in arte Collodi, 1881)

Tra i libri di formazione per ragazzi, è uno dei miei preferiti, da sempre.

Mi viene in mente questo quando leggo stamattina la notizi…

Runners High

This photo is taken by "portfolium" on Flickr, Creative Commons licence

E' una bella notizia quella che leggo stamattina e che trova piena conferma nella mia esperienza di corridore, ovvero di runner per passione.

La oxfordiana rivista "Celebral Cortex" nel numero del 21/2/2008 ha pubblicato uno studio scientifico dal titolo "The Runner's High: Opioidergic Mechanisms in the Human Brain" ad opera di ricercatori tedeschi nel quale si dimostra il legame tra la corsa e il benessere dello spirito, oltre che quello assodato del benessere fisico.
E' stato dimostrato il legame tra questa attività fisica e la produzione nel nostro cervello di endorfine, che rappresentano le "droghe naturali" dell'organismo, responsabili della sensazione di benessere.

Come dire, correre fa bene al corpo ma soprattutto allo spirito!

Link per approfondire:
- Articolo di Celebral Cortex
- Articolo su La Stampa

Perchè Otto Marzo

This photo is taken by "Marius!!" on Flickr, Creative Commons licence

Mi chiedevo perchè è stato scelto proprio l'otto marzo come festa della donna (la cui dicitura corretta è Giornata Internazionale della Donna), e ho trovato due versioni contrastanti.

La prima, rivelatasi poi una leggenda metropolitana, racconta che il fatto accadde a New York nel 1908, nell'industria tessile Cotton le operaie scioperano per protestare contro le pessime condizioni di lavoro, il giorno 8 del mese di marzo il proprietario della fabbrica, Johnson, blocca tutte porte per impedire alle operaie di uscire e da fuoco alla fabbrica. Moriranno nell'incendio 129 donne.

A sostegno dell'affermazione che si tratta di una pura e semplice leggenda, leggo e osservo che è difficile che un datore di lavoro dia volontariamente fuoco ai suoi operai (cito l'utente 11 da questo link), a meno che non considerarlo completamente pazzo.

La seconda versione (storicamente provata) fa riferimento ad un&…

Otto Marzo

This photo is taken by "galabgal" on Flickr, Creative Commons licence

Un augurio floreale a tutte le donne che, oggi, 8 marzo, festa della donna, visitano questo blog.

Symbian Blog !

Ho creato oggi il mio secondo blog, l'ho chiamato "Symbianluke", specifico per sviluppatori Symbian, il sistema operativo più diffuso per telefoni cellulari - smartphone.

E' un blog molto tecnico, in inglese. Il mio desiderio è poter mettere a disposizione una parte della mia conoscenza acquisita in anni di sviluppo in C++/Symbian , ma spero presto di aggiungervi (tempo permettendo) anche un tutorial o un breve corso di Symbian per principianti.

Dato che le risorse su Symbian in rete (codice, esempi, documentazione) non sono così diffuse come altri linguaggi di programmazione (si pensi ad esempio allo sviluppo in Java o su piattaforma Microsoft .NET) spero così di poter dare un contributo, anche se piccolo, allo sviluppo e alla conoscenza di questo ambiente.

Ecco il link: symbianluke.blogspot.com

Come i bruchi e le farfalle

This photo is taken by "creativity+" on Flickr, Creative Commons licence


Ciò che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla
(Lao Tzu)

Leggo oggi un articolo su "Le Scienze" che mi ha ispirato questo post.. il titolo dell'articolo è: "Bruchi e farfalle - La memoria dopo la 'fine del mondo' ", nel quale un gruppo di ricercatori della Georgetown University è riuscito a dimostrare che la memoria del bruco si conserva dopo che è avvenuta la trasformazione in farfalla.
In altre parole, la memoria sopravvive alla metamorfosi, nonostante durante la trasformazione il sistema nervoso centrale subisca drastici cambiamenti.

Lo trovo bellissimo. Chissà se potesse accadere qualcosa di simile anche per il genere umano.

Tutti noi penso sia capitato di porci domande esistenziali riguardo l'esistenza (o la non esistenza) in qualcosa che c'è prima la nostra nascita e qualcosa dopo la nostra morte.
Se le risposte non ce le fornisce una r…

Shutdown the Internet

Shutdown Internet ?
Ho trovato il pulsante.. su questo sito:

TurnOffTheInternet

Beh, provare per credere... :-) !



(photo taken by "Constantelevitation" on Flickr, Creative Commons licence)

Gesù cristiano?

Leggo oggi, dall'Ansa, una notizia che riporta alcuni passaggi dell'intervento di mons. Gianfranco Girotti, vescovo reggente della Penitenzieria apostolica, sull'Osservatore Romano. Cito l'articolo Ansa:
Per divorziati e gay, il vescovo ribadisce la dottrina della Chiesa (per i primi assoluzione solo nel caso che trasformino la convivenza in "rapporto di amicizia e solidarietà, uniche condizioni per potersi di nuovo accostare all'eucaristia" []...
Come dire.. niente sesso, siamo divorziati.
Fatta salva l'assoluta libertà della Chiesa di decidere (a loro insindacabile parere) le regole della "salvezza" secondo la loro visione della vita.. mi chiedo, ed è una domanda che mi faccio in questi giorni..
.. ma se Gesù Cristo scendesse di nuovo tra di noi, oggi, sarebbe un cristiano ? Cristiano cattolico, protestante, ortodosso o di un'altra confessione religiosa?
The picture above is taken by "midiman" on Flickr, Creative Commons licence

Royal Mail vs Poste Italiane

This photo is taken by "loungerie" on Flickr, Creative Commons licence

Pur essendo spesso molto critico verso le nostre (tante o poche) carenze italiane, talvolta sono restio partecipare a quello che sembra lo sport nazionale italiano, che non è come si crederebbe il gioco del calcio ma la auto-denigrazione di noi italiani in confronto a ciò che viene fatto all'"estero", che sia europeo o americano o di altra nazione, come ad esempio la proverbiale precisione svizzera, l'ordine tedesco, l'efficienza inglese.

In difesa dell'italianità, leggo un articolo del 29 febbraio sul Times, dal titolo "The Italian perspective", nel quale si analizzano alcuni problemi del glorioso servizio postale britannico, TheRoyal Mail, e lo si confronta con il sistema postale italiano, le nostre "Poste Italiane" e dei passi avanti verso la modernizzazione ed efficienza degli ultimi anni.
Cito il giornalista del Times, Richard Owen, che nell'incipit del …

CioccolaTO'

Alcune golosità da CioccolaTO'2008,
ieri in piazza Vittorio Veneto (Torino) :

CD al cioccolato (chissè cosa succede se vengono inseriti dentro il drive del PC..)

Salumi e uova.. dolci ! Chissà una frittata con questa "uova" come sarà...

L'invasione dei conigli giganti...


Telefono Google

Oggi, il milione (o forse miliardo?) di persone che faranno una ricerca su Internet dalla pagina principale di Google troveranno il familiare logo GOOGLE con l'aggiunta di una simpatica caricatura, di una faccina che parla al telefono, e di un link di ricerca, ad Alexander Graham Bell.

Ineccepibile, dato che oggi, 3 marzo, si celebrano i 161 anni dalla nascita di Bell; corretto secondo me anche che, in uno dei primi link che mi appaiono dalla ricerca ovvero quello di Wikipedia, si legga "Most often associated with the invention of the telephone".

Corretto appunto, ma non si perda il "Most often".

Senza fare spirito da vittimismo italiano, l'invenzione del telefono come sappiamo è controversa: se Bell lo ha brevettato per primo, all'italiano Antonio Meucci spetta il primato morale, se la storia fosse andata diversamente, e se avesse avuto i soldi per il brevetto..

Chissà se il 13 aprile di quest'anno, 200 anni esatti dalla nascita di Meucci, Google si ri…

Prove di Primavera

Molti credo se ne saranno accorti, ieri 2 marzo la Primavera ha fatto le prove generali, regalandoci temperature inusuali da fuori stagione.. con Piazza Vittorio a Torino presa gioiosamente d'assalto dai torinesi, golosi e non, alla manifestazione CioccolaTO' 2008, tentazioni al cioccolato (quasi) irresistibili..