Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

La via dello sciamano

"Per me c'è solo il viaggio su strade che hanno un cuore,
qualsiasi strada abbia un cuore.
Là io viaggio, e l'unica sfida che valga
è attraversarla in tutta la sua lunghezza.
Là io viaggio guardando, guardando, senza fiato."

Don Juan

Tratto da "Gli insegnamenti di don Juan", di Carlos Castaneda


The photo above is taken by "rjg329", on Flickr, Creative Commons licence.

Media-virus piglia tutto!

Dobbiamo capirli, Big Pharma e, in questo caso la multinazionale Glaxo, erano troppo impegnati a produrre il vaccino per il media-virus (ovvero il virus mediatico) dell'influenza H1N1 e quindi a fare guadagno, che produrre a sufficienza altri importanti vaccini, quali i vaccini esavalente contro poliomielite, difterite, tetano, pertosse, epatite B e meningite da emofilo.

Proprio in questi giorni gli uffici di igiene della Regione Piemonte denunciano la mancanza di questi vaccini, e quindi i genitori che portano oggi i figli alle vaccinazione si sentono rispondere che le scorte sono finite e non sanno dire quando saranno nuovamente disponibili dal produttore (fonte: La Stampa).

Si, dobbiamo capirli, Big Pharma ha lavorato senza sosta per noi, salvando la vita a milioni di persone, compreso Topo Gigio della reclame governativa alla prevenzione (ci siamo tutti ? manca nessuno ? tutti sopravissuti ? meno male) ed ora le scorte dell'inutile vaccino (se non dannoso, se paragonato ai …

Essere vegetariani

Finalmente un primato italiano di cui andare fieri: l'Italia ha 6 milioni, quasi 7 milioni (previsiti nel 2010) di vegetariani, primi in Europa, secondo i dati Ac Nielsen rielaborata dall'Eurispes (fonte Repubblica).
Essere vegetariani è una forte e bella scelta di vita che trovo in armonia con il vivere sano lontano dal cibo industrializzato e massificato. Pur non potendomi dichiarare tale (non ancora), stimo grandemente chi aderisce.

Certo, in ogni cosa a mio parere non bisogna andare agli eccessi, considero il consumo di latte e, soprattutto uova importante per il metabolismo umano, e rinunciarvi come hanno scelto i vegani (che costituiscono, sempre secondo la recente statistica, il 10% dei vegetariani italiani) lo trovo ancora più difficile ed estrema.

E' chiaro che l'essere umano è onnivoro.
Nell'evoluzione umana il consumo di carne è stato fondamentale per lo sviluppo del cervello e quindi dell'intelligenza e di ciò che siamo, Iniziò, spiegano gli antropologi…

Amore per te

Tutto è... pensare a te e così ti penso
La mia carne e l’anima
fanno il cuore denso
Tu sei, tu sei, lo so
così vicina
tu sei, tu sei, lo so
Io vorrei raggiungerti
in trasparenza
Tutto è vedere te
con i vestiti e senza
Tu sei, tu sei, lo so
la mia rovina
tu sei, tu sei, lo so
I see your love
I see your love
È amore per te
come il sole sale e poi va giù
so che tutto il bene mio
dentro le tue braccia va a finire
Fai tu.. tu.. tu.. tu..
Io passerei tra le tue dita
ci passerei tuta la vita
Voglio ritrovarti qui
nei miei risvegli
L’aria dei capelli tuoi
respirare voglio
Tu sei, tu sei, lo so
mai come prima
tu sei, tu sei, lo so
I see your love
I see your love
È amore per te
come il sole sale e poi va giù
È così vicino il blu
(guardo te)
mare così
bello non c’è
quando sorridi
Fai tu.. tu.. tu.. tu..
Canta così nella mia vita
fermati qui nella mia vita
E’ amore per te
tanto più da non sapere quanto
Fai tu.. tu.. tu.. tu..
Io passerei tra le tue dita
ci passerei tutta la vita

("Amore per…

XVII febbraio : Giornata Mondiale del Gatto

"Molto, moltissimo tempo fa, in tempi così remoti che le stesse rocce non ne conservano traccia, il Creatore di ogni cosa convocò le diverse categorie di spiriti che destinava a popolare il pianeta Terra. Per poter procedere ad un'equa ripartizione delle specie, chiese ad ogni gruppo di formulare un auspicio. I clan si concertarono a lungo, il tempo per un buon miliardo di stelle di nascere e morire. Poi ognuno espresse il suo punto di vista, le sue ambizioni, i suoi sogni. - Desideriamo l'onnipresenza e l'invisibilità, dissero i primi. Così nacquerò batteri, microbi e virus. - Noi vorremmo fare fortuna, dissero i secondi. Il Creatore generò le ostriche perlifere. Da chi aveva chiesto solo la pazienza, nacque la stirpe dei ragni. Chi chiedeva l'eloquenza divenne pappagallo, chi aveva uno spirito sociale particolarmente sviluppato e desiderava una perfetta eguaglianza diede vita alle pecore, chi sognava l'alta finanza solcò gli oceani con pinne da pescecane, chi volev…

In difesa del Principe

E' curioso leggere in questi giorni commenti spesso impietosi verso il principe senza regno Emanuele Filiberto di casa Savoia e la sua esibizione canora a Sanremo.
A cominciare dal testo della canzone, ritenuta banale, e lui che forse non è un cantante.
Ma per questo non mi preoccuperei: lui ha semplicemente deciso di esprime il proprio pensiero pubblicamente, seppur talvolta banale. A chi non è mai capitato di pensare o dire banalità (forse lo sto facendo anch'io adesso!) , la differenza consiste nell'assenza del megafono multimediale che può esporre le banalità allo sbeffeggiamento pubblico.
Per il resto lui è spontaneo nella sua banalità come nella sua originalità. Meglio di sicuro di tante ipocrisie politiche, di comizi elettorali, di strabilianti discorsi ma di pochezza interiore.

Curioso che a Sanremo sia stata presente, nella stessa serata, la regina di Giordania, di un'umiltà e di una saggezza che davvero è raro ascoltare di questi tempi. La grandezza sta prop…

Mangiar gatti e cinismo televisivo

E' successo nei giorni scorsi, durante la trasmissione televisiva della Rai, "La prova del cuoco", l'esperto cullinario Bigazzi(che fa rima con "gatti"), proponga una ricetta per cucinare i gatti... proprio i gatti ?! Ebbene si.
Scoppia un putiferio, subito su YouTube appare il video della trasmissione (poi rimosso) e in seguito viene diffuso ufficialmente dal sito di Striscia la Notizia. Le associazioni ambientaliste giustamente insorgono ed oggi viene annunciato ufficialmente che l'esperto verrà sospeso dalla trasmissione.

Giusta, a mio parere doverosa la sospensione, anche se l'episodio dovrebbe far riflettere come potente sia il mezzo televisivo nel trasmette i messaggi e come davvero chi appare in televisione abbia una grossa responsabilità in quello che fa e quello che dice. Non è certo il caso di tornare alla censura della tv democristiana ma intervenire e sanzionare, come la Rai ha fatto in questo caso, lo trovo doveroso.

Certo, viene da chiede…

Torino verso il futuro : Variante 200

Se qualcuno pensava che Torino, dopo le Olimpiadi invernali del 2006, avesse dato il meglio di sé, come miglioramento dell'immagine internazionale e come trasformazione urbanistica di ex città industriale, e poi assistere al ritorno del lento assopimento di città "bougia nen" (grigia, fredda, monotona), è destinato a ricredersi, in vista di una nuova sfida. Per i prossimi vent'anni suggerisco, a chi può, di restare in città (o nelle vicinanze).

Proprio nel giorno dell'inaugurazione delle Olimpiadi canadesi di Vancouver, oggi la città di Torino "porta a spasso" (nel senso letterale, con un bus a noleggio) 300 architetti, candidati ad immaginare e ridisegnare un'altro pezzo di Torino. Per fortuna che è tornato il sole, dopo la bella nevicata di ieri, una luce ideale per ispirare l'immaginazione degli architetti.

Ad essere trasformata , questa volta sarà la periferia nord di Torino, dove nacque, agli inizi del Novecento, uno dei primi storici quartie…

Caccia per tutti

Il parlamento (camera ed ora anche il senato) ha approvato la legge sulla caccia ovvero l'emendamento all'articolo 38 della legge comunitaria, teoricamente ogni regione può scegliere a piacere il periodio di caccia, da 5 mesi ad un anno ovvero sempre.
Siccome noi cittadini abbiamo eletto il parlamento (o subiamo la volontà della maggioranza), abbiamo deciso per la caccia a tempo indefinito.
Naturalmente i servi di regime si stanno preparando a difendere mediaticamente la decisione presa dal parlamento. Forse ci spiegheranno che è utile, che è un freno alla proliferazione di alcune specie animali, che è bello perchè i cacciatori potranno fare tanto sport sano, muoversi all'aria aperta, sparare quà e là, ma per divertimento, per carità!
Non era forse nel palinsesto (pardon, programma), caccia per tutti?

Approfondimento: Repubblica, "Anche Arcicaccia contesta il governo"

The photo above is taken by "Chiara Abbate", on Flickr, Creative Commons licence.

L'anacronismo della caccia

Tra le attività barbare del genere umano, e a mio parere crimine contro la Natura e quindi contro se stessi, è senza dubbio la "caccia" intesa come sport, l'uccidere fine a se stesso e non per motivi di sopravvivenza.
Deplorevole in particolare la legislazione italiana, che consente la caccia dal 1 settembre al 31 gennaio, 5 mesi dove i cacciatori possono dare libero sfogo agli istinti più bassi. Un pò meglio in Europa, dove vale una regola privatistica della caccia: solo il proprietario del fondo ha diritto di caccia e quindi della selvaggina che transita sul proprio fondo. Ciò almeno limiterebbe le scorribande dei cacciatori italiani dove invece vale il principio che dove non c'è un recinto posso invaderlo e sparare, anche se calpesto un fondo altrui.

Ancor peggio che il prossimo giovedì si voterà in parlamento una legge che di fatto è una deregolamentazione della caccia: già approvata al Senato, la legge demanda alle regioni la possibilità di aumentare (di aumentare…

L'elisir di lunga vita

Forse questa volta ci siamo.
Ancora tre anni ci dicono ed avremo la pillola dell'elisir di lunga vita, panacea di tutti i mali dell'uomo. O almeno garantisce una vita almeno fino a 100 anni (garantiti ? o rimborsati ?).
La scoperta scientifica è seria: grazie allo studio genetico degli ebrei Ashkenaziti, noti per la loro longevità, sono stati individuati tre geni di lunga vita : due che incrementano la produzione del diabete buono a scapito di quello cattivo, riducendo il rischio di infarto ed ictus, ed uno che previene il diabete (fonte: Repubblica)
Tolto il rischio di infarto e diabete, la vita media è destinata ad aumentare!

Il futuro è assolutamente roseo, il migliore di tutti i mondi possibili, dato che possediamo già la pillola per la felicità (il Prozac ed affini) più aggiungiamo anche la famosa pillola blu per la sessualità, ora avremo anche una durata della vita da matusalemmi.. che mondo fantastico !

Ma è davvero così ? Qualcuno di noi crede davvero che con la chimica viv…

Cercare dentro e non fuori (di noi stessi)

Tardi Ti amai,
o bellezza tanto antica e così nuova,
tardi io Ti amai.
Ed ecco che Tu eri dentro ed io fuori e lì
Ti cercavo, gettandomi, brutto,
su queste cose belle fatte da Te.
Tu eri con me,
ma io non ero con Te:
mi tenevano lontano le creature,
che, se non fossero in Te, non sarebbero.
Tu mi hai chiamato,
hai gridato, hai vinta la mia sordità.
Tu hai balenato, hai sfolgorato,
hai dissipata la mia cecità.
Tu hai sparso il tuo profumo,
io l'ho respirato e ora anelo a Te.
Ti ho gustato e ora ho fame e sete.
Mi hai toccato e ardo dal desiderio della tua pace.

(Sant'Agostino, vescovo di Ippona e Dottore della Chiesa)

The photo above is taken by "h.koppdelaney", on Flickr, Creative Commons licence.

San Biagio

Oggi, 3 febbraio, è il giorno dedicato a San Biagio.

San Biagio, venerato come santo sia dalla Chiesa Cattolica che da quella Ortodossa, vescovo diSebaste (in Armenia, oggi Sivas in Turchia) , fu vescovo della sua citta natale, tra il III e il IV secolo.
Fu martirizzato dai Romani nel 316 d.C. per non aver voluto rinnegare la fede, nonostante tre anni prima, nel 313, l'imperatore romano Costantino emise il famoso editto sulla libertà di culto.

Nell'VIII secolo alcuni armeni, volendo portare le relique del santo a Roma, incontrarono una tempesta al largo di Maratea (in Basilicata). Il luogo del rifugio durante la tempesta fu interpretato come il vero luogo dove translare le relique. San Biagio divenne patrono della città e fu edificata una basilica sul Monte San Biagio.
Nella tonomastica italiana il suo nome è abbastanza frequente, come ad esempio il paese di San Biagio della Cima, vicino a Ventimiglia, in provincia di Imperia.

E' il protettore della gola in quanto, narra uno de…