Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

La prova dell'onestà

"C'era una volta un imperatore nell'antica Cina che amava i fiori. Stava invecchiando e non aveva eredi, così un giorno pensò di doversi sposare. Mandò il messaggio alle migliaia di villaggi che componevano il suo regno, proclamando che lui stava cercando un'imperatrice.
Centinaia di ragazze accorsero con la speranza di essere la fortunata. Ma ad ognuna delle giovani ragazze, l'imperatore consegnò un seme dicendo di tornare dopo un mese con un bel fiore. Quella che portava il fiore più bello sarebbe diventata l'imperatrice!
Una ragazza, che aveva viaggiato da lontano, dalle alte montagne e col cuore amava il suo imperatore, portò trepidante il suo seme a casa dove lo curò con grande attenzione. Giorni e settimane passarono ma ancora niente germogliava. Finalmente venne il giorno di tornare al palazzo con il risultato. Scoraggiata, la ragazza di montagna non ci voleva andare, pensava alla figuraccia che avrebbe fatto con il suo imperatore. Ma c'…

Una scelta di Vita

Alla fine ce l'hanno fatta a non vietarli, gli OGM.

L'Europa capitola davanti ai "poteri forti" che hanno molto interesse a far coltivare prodotti alimentari brevettati. E il fatto che ogni Stato dell'Unione Europea potrà decidere se vietarli o meno non è una consolazione, molto meglio sarebbe stato che l'Europa avesse fatto muro comune contro le multinazionali agricole, come ha fatto fino ad ieri, piuttosto che rimandarlo alla legislazione dei singoli Stati, molto più deboli per arginare questo commercio che oserei definire un'offesa alla Natura e a nostra Madre Terra, nel senso più sacro del termine.
E' mia opinione che i cosidetti "organismi modficati" non siano pericolosi per la salute (anche se non abbiamo studi di lungo periodo, quindi nulla si può escludere) ma piuttosto perchè sono nati morti, organismi nati morti, non vivi. Chi semina OGM non semina vita ma organismi sterili, in quanto le piante che cresceranno non potranno riprodu…

La Crisi siamo noi

Non avete mai pensato che la cosidetta "crisi" non è qualcosa che ci viene imposto dall'esterno e noi la subiamo, ma è qualcosa che è originata da dentro ? E' come se vedessimo solo il velo della realtà, come un'ombra mal definita, ma non la realtà stessa. La "crisi" (non mi stancherò di metterla tra virgolette) che vediamo è certamente economica ma deriva dal profondo di noi stessi.
Guardate in questi giorni i fatti di cronaca, sembra la trama di un film: 1994 - 2014 , esattamente vent'anni dopo Tangentopoli, eccoli di nuovo alla ribalta, vecchi e nuovi personaggi, stessa città e stesso copione, con gli stessi scopi, come se non fosse cambiato nulla (1). E a Torino un'anziana signora di 75 anni viene sfrattata di casa, causa morosità, dopo un'intera esistenza passata nella nostra città (2). Ci sono persone che si lamentano non perchè non hanno soldi, come la signora che perde la casa, ma perchè non possono mantenere il loro stile di vita, …

L'anima vola

L'Anima Vola Le basta solo un po' d'aria nuova Se mi guardi negli occhi Cercami il cuore Non perderti nei suoi riflessi Non mi comprare niente Sorriderò se ti accorgi di me fra la gente Sì che è importante Che io sia per te in ogni posto In ogni caso quella di sempre Un bacio è come il vento Quando arriva piano però muove tutto quanto E un'anima forte che sa stare sola Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora E se ti cerca è soltanto perché L'Anima osa E' lei che si perde Poi si ritrova E come balla Quando si accorge che sei lì a guardarla Non mi portare niente Mi basta fermare insieme a te un istante E se mi riesce Poi ti saprò riconoscere anche tra mille tempeste Un bacio è come il vento Quando soffia piano però muove tutto quanto E un'anima forte che non ha paura Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora E se ti cerca è soltanto perché L'Anima Vola Mica si perde L'Anima Vola Non si nasconde L'Anima…

La perdita della libertà

Mi chiedo se può accadere che in una società che tende al conformismo per natura (e sceglie governanti che mantengono lo status quo), anche il non-conformismo venga incanalato e diretto da chi guida il conformismo - mi spiego : molte culture giovanili "alternative" sono in realtà un affare per i grandi marchi, lo stesso in politica dove movimenti che si dichiarano "anti-politici" sono in realtà guidati da persone che sono effettivamente dentro il sistema (e lo conoscono bene), si legga la storia di Grillo e Casaleggio.

Non voglio citare Matrix, tante volte citato a (s)proposito, però viene da pensare che, sia che tu sia da una parte (conformista) o dall'altra (anticonformista) il risultato è sempre lo stesso, ed è forse questa la perdita di libertà dell'uomo nella società moderna ? Forse, si, e allora non è il momento giusto di svegliarsi da questa realtà che assomiglia ad un sogno?

Spesso si sente parlare di un fantomatico governo ombra a livello…